It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Dalla dieta mediterranea ai naturali

Il webinar di Slow Food che "punta" sulla salubrità dei cibi

Ricercatori e scienziati di tutto il mondo sono concordi nel sostenere il valore nutrizionale della dieta mediterranea. Alla base della piramide alimentare quantità abbondanti di frutta e verdura, pane e cereali, una riduzione delle proteine di origine animale a favore di quelle vegetali, e consumo quotidiano di olio extravergine di oliva come condimento.

"Ma è sufficiente parlare di pane in senso generico? Tutti gli oli sono uguali? Quale scegliere per ottenere tutti i benefici possibili per la salute? Basta parlare di frutta e verdura, senza tenere in considerazione il metodo di coltivazione e i trattamenti chimici fatti in campo? Gli ibridi hanno le stesse caratteristiche nutrizionali delle varietà autoctone?" Secondo Slow Food, è necessario andare oltre il semplice concetto di dieta mediterranea e puntare sulla salubrità dei cibi. Preoccuparci, prima di tutto, che i cibi siano naturali, ovvero coltivati o allevati nel rispetto delle risorse ambientali, privi di additivi, conservanti, starter, fermenti, coloranti, antiossidanti, lieviti industriali. Di questo si discuterà nella conferenza online "Dalla dieta mediterranea ai naturali", in programma per sabato 30 gennaio alle ore 11, organizzata da Slow Food e Reale Mutua nell’ambito del programma di Terra Madre Salone del Gusto.

Interverranno: Antonia Trichopoulou, presidente della Hellenic Health Foundation e professore emerito della facoltà di medicina, Università di Atene. Tra i relatori: Angela Saba, pastora e produttrice del presidio Slow Food del pecorino a latte crudo della Maremma, Italia; Souhad Azennoud, formatrice in agroecologia, produttrice d’olio, coordinatrice del presidio del piccolo farro del Rif e della comunità Slow Food Jballas pour la Biodiversité, Marocco; Yara El Ghalayini, ricercatrice, assaggiatrice professionista di olio di oliva, membro della comunità Slow Food Women of Olive Oil in Jordan, Giordania. Modera Nina Wolff, presidente di Slow Food Germania.

La conferenza è il primo appuntamento dello speciale focus sul tema cibo e salute all’interno del programma di Terra Madre Salone del Gusto. Per un mese, sulla piattaforma dell’evento dedicato al cibo buono, pulito e giusto organizzato da Slow Food, Regione Piemonte e città di Torino, saranno pubblicate conferenze e Food Talk inedite con nomi come Sandor Katz, esperto di fama mondiale della fermentazione, e David Quammen con un intervento su perdita di biodiversità e zoonosi. 

Per partecipare al webinar è necessaria l'iscrizione al seguente link

hef - 16490

EFA News - European Food Agency
Similar