It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Nestlé/2: sempre più attenzione al mondo veg

Arriva anche in Europa la bevanda Nesquik a base di avena e piselli

"Latte sì, ma con Nesquik!", ma anche "Col sapor di cioccolato rende il latte prelibato!": erano i celebri claim pubblicitari che hanno accompagnato generazioni di bambini. Ma ora il marketing della Nestlé dovrà sforzarsi per trovarne uno altrettanto efficace per la versione veg della nota bevanda. La multinazionale di Vevey ha infatti lanciato anche in Europa un'alternativa vegetale della sua bevanda a base di latte e cioccolato Nesquik. L'alternativa vegana è una combinazione di avena e piselli e cacao proveniente da una filiera sostenibile. Il lancio in Europa arriva dopo il recente esordio di Nesquik GoodNes negli Stati Uniti a gennaio, anch'esso a base di avena e piselli. La nuova bevanda pronta da bere (Rtd), avrà un nome diverso a seconda del mercato e sarà distribuita prima in Spagna, Portogallo e Ungheria, ed in seguito in altri paesi europei. E' composta da ingredienti naturali al 100%, è priva di lattosio e certificata dalla Vegan Society. Secondo l'azienda, la bevanda risulta meno zuccherina rispetto al normale Nesquik a base di latte.

Yasser AbdulMalak, responsabile dei prodotti lattiero-caseari per Europa, Medio Oriente e Nord Africa presso Nestlé, ha dichiarato: "Quale modo migliore per introdurre più prodotti a base vegetale nella vita quotidiana delle persone, dell'utilizzo di marchi molto amati come Nesquik? Siamo davvero orgogliosi di questa nuova bevanda: colpisce nel segno grazie a quel familiare gusto di cacao Nesquik".

Il nuovo lancio segna un altro passo dell'azienda verso l'ampliamento delle alternative lattiero-casearie, dopo la prima proposta per i bambini arrivata all'inizio di quest'anno, con il marchio Ninho in Brasile. Nestlé attualmente offre una varietà di bevande a base vegetale a base di riso, avena, soia, cocco e mandorle, tra cui un latte condensato di Garofano vegano, un latte Milo vegano e panna da cucina Starbucks non casearia.

“Sempre più persone sono alla ricerca di opzioni vegetali gustose e nutrienti. Questo è il motivo per cui li stiamo aggiungendo alla nostra gamma attraverso alcuni dei nostri marchi più affidabili come Nesquik, Milo e Ninho. C'è molto altro in arrivo", ha affermato Mayank Trivedi, capo dell'unità aziendale strategica del settore lattiero-caseario di Nestlé. Questa settimana, l'azienda ha anche annunciato l'inaugurazione di un nuovo programma di accelerazione di ricerca e sviluppo presso il suo centro di Konolfingen, dove start-up, studenti e scienziati possono sfruttare l'esperienza dell'impresa nel settore lattiero-caseario e nelle proteine vegetali per realizzare prodotti innovativi per i consumatori.

hef - 13737

EFA News - European Food Agency
Related
Similar