Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Autogrill amplia contratto aeroporto di Las Vegas per circa 1,5 miliardi di dollari

Gestione fino al 2035 di oltre 60 ristoranti del McCarran International Airport

Autogrill, attraverso la sua controllata HMSHost, ha prolungato per ulteriori 7 anni – dal 2028 al 2035 – la gestione dei servizi di ristorazione presso il McCarran International Airport (LAS) di Las Vegas. L’accordo, appena approvato dal Clark County Board of Commissioners (il Consiglio dei Commissari della Contea di Clark), prevede ricavi stimati per il Gruppo per circa 1,5 miliardi di dollari nel periodo e un ulteriore miglioramento dell’offerta, già oggi rappresentata da oltre 60 ristoranti gestiti da HMSHost, attraverso un rinnovo dei format esistenti e l’apertura di nuovi locali.

Il McCarran International Airport è uno dei primi dieci aeroporti degli Stati Uniti. Con un traffico sempre in crescita negli ultimi nove anni, nel 2019 il McCarran ha battuto il suo record storico con 51,5 milioni di passeggeri (+3,8% rispetto al 2018).  

Tra gli ultimi brand sbarcati al McCarran e gestiti da HMSHost, già inclusi nell’accordo di estensione, figurano Shake Shack e il primo Pret A Manger in un aeroporto del Nord America. Le prossime novità sono previste a partire dal 2021: insieme al restyling dell’esistente, verranno inaugurati all’interno del terminal alcuni tra i ristoranti e i coffee shop locali più amati dell’area di Las Vegas. Tra le aperture già programmate, inoltre, anche concept proprietari del gruppo disegnati appositamente per i viaggiatori, come La Familia e PZA.

L’attuale offerta del Gruppo presso il McCarran International Airport include ristoranti quali Sammy’s Beach Bar & Grill, Las Vegas ChopHouse, Metro Pizza, PGA TOUR Grill, Ruby’s Diner e Brookwood Farms BBQ, iniseme a molti altri. 

 

red - 10748

© EFA News - European Food Agency Srl
Simili