Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

2019: Italia primo fornitore di pasta e vino all'Ucraina

Valori in aumento rispetto al 2018

Nel corso del 2019 sono aumentate le importazioni di paste alimentari in Ucraina sia dal mondo (+38%), che dall’Italia (+50%). Secondo il Servizio di statistica ucraino, le importazioni totali hanno raggiunto la cifra di Usd  39,5 milioni; dall’Italiaè stata importata pasta per un valore di Usd 21,3 milioni.  L’Italia è dunque il primo fornitore di pasta alla Nazione con una quota di mercato delle importazioni del 54%. Gli altri principali fornitori sono: la Polonia (20%) e la Turchia (12%). In termini di valore, il prezzo della pasta importata nel Paese dal mondo nel 2019 è aumentato del 7% rispetto allo stesso periodo  dell’anno precedente. Secondo gli ultimi dati disponibili è stata registrata una diminuzione dell’1 % del prezzo medio della pasta importata dall’Italia.

Sempre l'anno scorso nel Paese dell'Est europeo sono aumentate le importazioni di vino sia dal mondo (+17%), che dall’Italia (+31%). E' ancora il locale ufficio di statistica ad informare che le importazioni totali hanno raggiunto gli Usd 146,7 milioni; dall’Italia è stato importato vino per un valore di Usd 46,5 milioni.  

L’Italia anche in questo caso risulta esere il primo fornitore di vino al Paese con una quota di mercato delle importazioni del 32%. Gli altri principali fornitori sono: Georgia (16%), Francia (14%), e Spagna (10%). In termini di valore, il prezzo del vino importato nel 2019 è aumentato dell’1% rispetto allo stesso periodo del 2018 . Secondo gli ultimi dati disponibili, è stata registrata la diminuzione del 9 % del prezzo medio del vino importato dall’Italia.  Lo ha reso noto Ice da Kiev.

CTim - 10884

© EFA News - European Food Agency Srl
Simili