Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Soia: l'Argentina innalza il tasso dei diritti all'export

L'aumento produrrà circa 6 mln di Euro che saranno redistribuiti alle imprese agricole

Il governo argentino ha deciso di aumentare del 10% il valore dei diritti all'export sulla soia, che passeranno dal 30% al 33%. Il maggior gettito fiscale dell'operazione contribuirà a sostenere le economie regionali dei piccoli produttori agricoli. Il flusso previsto dalle maggiori entrate fiscali sarà pari a circa 400 milioni di pesos AR (circa 6 milioni di euro). 

Nello stesso provvedimento si fissano a 1.000 le tonnellate di produzione di soia per poter beneficiare di reintegri delle tasse export sul prodotto. Rientrerebbero in questa categoría circa il 74% delle imprese produttrici di soia. Il governo vuole  evidenziare che gli aumenti saranno totalmente redistribuiti nel comparto agricolo e che di fatto la misura potrà essere considerata a flusso (0). La produzione di soia argentina contribuisce al flusso di entrate fiscali per un valore di circa 33% del totale delle entrate, secondo quanto riporta oggi Ice da Buenos Aires. 

NDub - 10931

© EFA News - European Food Agency Srl
Simili