Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Massimo Zanetti Beverage Group supera i 900 milioni di fatturato

Il 40% dei prodotti lanciati nel 2019 sono biologici e certificati Rain Forest e Fairtrade

Il Consiglio di Amministrazione di Massimo Zanetti Beverage Group, società quotata alla Borsa di Milano, tra i leader internazionali nella produzione e vendita di caffè tostato (suo il marchio Segafredo), ha approvato il progetto di bilancio di esercizio e il bilancio consolidato al 31 dicembre 2019. L'esercizio si è chiuso con ricavi in aumento del 2,6%: il giro d’affari è salito da 891,2 milioni a 914,47 milioni di euro. In forte aumento il margine operativo lordo, che è passato da 71,25 milioni a 80,48 milioni di euro (+13%); di conseguenza, la marginalità è salita dall’8% all’8,8%. Al contrario, l’utile netto (escluse le quote di terzi) si è ridotto da 19,9 milioni a 15,31 milioni di euro, in conseguenza a maggiori ammortamenti e oneri finanziari.

Massimo Zanetti, presidente e amministratore delegato di Massimo Zanetti Beverage Group S.p.A. ha commentato: “Il 2019 si è chiuso con un fatturato in crescita del 2,6% a cambi correnti, evidenziando un trend in progressivo miglioramento nel corso degli ultimi mesi. In particolare, i canali food service e mass market registrano una positiva evoluzione nel quarto trimestre, in tutti i principali mercati. Particolarmente soddisfacente è stata la performance dei prodotti sostenibili tra cui le capsule biocompostabili San Marco, elette prodotto dell’anno in Francia nel 2019, il nostro caffè australiano Bean Ground and Drunk, il primo caffè biologico certificato d’Australia, vincitore del premio Certified Organic Non-Alcoholic Beverage of the Year 2019 e da ultimo la nuova miscela Segafredo Premium D’Arome Bio, che ci porta nuovamente al primo posto tra i prodotti dell’anno 2020 d’Oltrealpe. Significativa inoltre l’importanza di tali nuovi prodotti all’interno del portafoglio prodotti lanciati nel 2019: quasi il 40% è infatti certificato Biologico, Rain Forest, Fairtrade come il caffè ottenuto dalla nostra piantagione a Kauai, nelle Hawaii. La crescita dei volumi, in un contesto fortemente competitivo, ha guidato l’espansione del margine industriale che ha parzialmente compensato gli investimenti in marketing, per lo sviluppo di nuovi prodotti, e per il rafforzamento delle strutture commerciali in Apac e in Europa. I risultati raggiunti e le aspettative positive per l’esercizio in corso, ci consentono di proporre alla prossima Assemblea dei Soci la distribuzione di un dividendo di Euro 0,19 lordi per azione, con un pay out del 42,6% sull’utile netto consolidato”.

agu - 10970

© EFA News - European Food Agency Srl
Simili