Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Filiera Italia e Coldiretti lanciano alleanza per la spesa made in Italy

Agricoltori, industrie e supermercati insieme contro le speculazioni. Intervista esclusiva con Luigi Scordamaglia

"Chi sceglie prodotti italiani, sceglie sicurezza, impegno, responsabilità". Comincia così l'appello lanciato sui giornali da Filiera Italia e Coldiretti, in collaborazione con i più importanti gruppi della distribuzione organizzata in Italia. "Ogni giorno - prosegue l'annuncio - 3,6 milioni di lavoratori coltivano, allevano, trasformano, trasportano e distribuiscono tutti i prodotti alimentari di cui il Paese ha bisogno. Prodotti che i nostri consumatori  trovano sempre a loro disposizione sui nostri scaffali. Anche in questi momenti di emergenza la catena produttiva, logistica e distributiva è riuscita a garantire i beni necessari per tutte le famiglie italiane. Il modo per ringraziare tutte queste persone del loro sacrificio e  forte senso di responsabilità è uno solo: ogni volta che puoi chiedi e compra prodotti  italiani".

Uno degli obiettivi è vigilare ed evitare pratiche commerciali scorrette "vigilando insieme che lungo tutta la filiera sia premiato e valorizzato chi adotta pratiche commerciali corrette e trasparenti. Ed escludendo e denunciando chiunque possa pensare in un momento così delicato di speculare o approfittare di situazioni di carenza o di eccesso di prodotto abbassando il prezzo ingiustificatamente a chi produce con sacrificio o aumentandolo altrettanto ingiustificatamente sui prodotti più richiesti. Chiediamo al governo e alle autorità pubbliche di aiutarci nel lavoro di rifornire gli italiani dei beni essenziali, con provvedimenti semplici e chiari che permettano con la massima sicurezza possibile la continuità della raccolta, della produzione, della trasformazione e della distribuzione dei prodotti di largo consumo".

In questo modo, commenta il presidente di Coldiretti Ettore Prandini, “per affrontare l’emergenza Coronavirus nasce l’alleanza salva spesa Made in Italy con agricoltori, industrie alimentari e distribuzione commerciale che si impegnano a garantire regolarità delle forniture alimentari agli italiani e a combattere qualsiasi forma di speculazione sul cibo dai campi alle tavole”. I gruppi dell distribuzione che hanno aderito sono Conad, Coop, Auchan, Bennet, Cadoro, Carrefour, Decò, Despar, Esselunga, Famila, Iper, Italmark, Metro, Gabrielli, Tigre, Oasi, Pam, Panorama, Penny, Prix, Selex, Superconti, Unes, Vegè.

Luigi Scordamaglia, consigliere delegato di Filiera Italia, spiega in questa intervista esclusiva con EFA News gli obiettivi dell'iniziativa, oltre a offrire importanti valutazioni sulla situazione di crisi generata dall'epidemia di Covid-19.

Guarda il video:

red - 11123

© EFA News - European Food Agency Srl
Simili