Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Covid-19/3: Rigoni scrive a tutti i dipendenti

Per ringraziare dell'impegno in questa emergenza. Annunciata una polizza specificata

Il settore alimentare non si ferma e i lavoratori continuano a lavorare nel rispetto dei protocolli di sicurezza ma con oggettivo sacrificio. Che viene riconosciuto anche dagli imprenditori, come Andrea Rigoni, ad di Rigoni di Asiago, che ha indirizzato una lettera personalizzata ai dipendenti. Dopo essersi rivolto personalmente al collaboratore con un incipit scritto a mano, Rigoni spiega: "Desidero ringraziarti, perché stai lavorando con uno stato d'animo che non può essere quello di sempre. Ti ringrazio, perché il tuo gesto è importante e consente ogni giorno alla nostra azienda di vivere, così come al nostro paese di ritrovare, nelle piccole azioni quotidiane come la colazione in famiglia, quella normalità che oggi scopriamo essere preziosa".

Dopo aver ricordato il valore strategico dell'industria alimentare e aver sottolineato il fatto che la maggior parte dei lavoratori non può applicare lo smart working, Rigoni conclude sottlineando che "il mio impegno, insieme a quello di tutta la dirigenza, è stato ed è tuttora quello di assicurare la tutela di tutti noi con l'adozione delle misure di sicurezza prescritte dalla autorità; e altre ancora, compresa l'attivazione di una polizza assicurativa per ognuno di voi a copertura di rischi derivanti dal Covid-19 (...). Così come abbiamo sempre fatto, cerchiamo di sostenere la nostra comunità, il nostro territorio. In questa occasione stiamo supportando l'ospedale di Asiago, che lavora in condizioni complesse, in prima linea per aiutare tante persone in difficoltà".

red - 11141

© EFA News - European Food Agency Srl
Collegate
Simili