Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Restare a casa mangiando bene

I suggerimenti di Assitol per degustare lin famiglia 'olio di oliva extra-vergine

Trasformare questi giorni di quarantena in una riscoperta delle buone abitudini alimentari, che vedono protagonista l’ extra vergine. "Io resto a casa e mangio bene”. L’appello arriva dal Gruppo olio d’oliva di Assitol, l’Associazione italiana dell’Industria olearia, ed è rivolto ai tanti italiani che, in questi giorni di “esilio” tra le mura domestiche, hanno trovato ristoro tra i fornelli, dedicandosi alla cucina.

“Nelle ultime settimane – spiega Anna Cane, presidente degli imprenditori di settore – i consumatori hanno dimostrato di non poter rinunciare all’olio extra vergine, facendo addirittura aumentare le vendite nella Grande Distribuzione. A coloro che hanno fatto scorta di olio, suggeriamo di trasformare questo ‘stop’ in un percorso di educazione alimentare e di riscoperta dei sapori tradizionali”.

“Io resto a casa e mangio bene” è un invito a riappropriarsi di buone abitudini trascurate, a cominciare dai principi della Dieta mediterranea. Basta seguire poche, semplici regole: variare le pietanze, puntare sulla stagionalità e sulla semplicità, proponendo cereali (meglio se integrali), verdura e frutta tutti i giorni, seguiti, almeno due volte a settimana, da latticini, legumi, carne e pesce. “In questo modello, l’olio extra vergine è uno dei protagonisti principali”, ricorda Anna Cane.

Ai bambini si possono proporre “pillole” di educazione alimentare: insegnare loro a mangiare più verdura – l’olio, anche in questo caso, aiuta molto – e più frutta, introducendoli nella dieta giornaliera. Come spuntino, si  può proporre il classico abbinamento tra pane fresco artigianale e olio extra vergine d’oliva. “Questa accoppiata va benissimo per i bambini, in virtù del suo valore nutrizionale – aggiunge la presidente del Gruppo olio d’oliva di Assitol – e, in generale, per tutte le età. L’olio extra riduce l’indice glicemico del pane e questo rende lo spuntino ottimo anche per i diabetici”.

Per riscoprire i sapori della Dieta mediterranea, si può organizzare anche una degustazione di olio. Infine agli adulti, novelli chef a domicilio, si suggerisce di avere a disposizione due prodotti differenti, uno per il condimento a crudo, l’altro per la cottura, in modo da esaltare al meglio tutte le ricette. In cucina si può giocare con gli abbinamenti, a seconda del piatto e del gusto personale, e tentare nuovi impieghi per l’extra vergine. Dalla frittura alla pasticceria fino alla pizza, l’olio può riservare piacevoli sorprese.

aguolio - 11215

© EFA News - European Food Agency Srl
Simili