Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Delivery, Glovo recupera i ritardi per i dispositivi dei rider

Guanti, mascherine e gel in distribuzione compatibilmente con le tempistiche di approvvigionamento

Consegne a domicilio senza contatto e comunicazioni multilingua per una maggiore prevenzione del contagio da Covid-19.

Glovo, la piattaforma internazionale di delivery multi-categoria, ha avviato già da diversi giorni la distribuzione di guanti, mascherine e gel igienizzante ai rider attivi. Iniziata dalle principali città (Roma, Milano e Torino) la distribuzione avverrà a breve anche in altre città, compatibilmente con le tempistiche di approvvigionamento dei materiali. “Fin dall’inizio dell’emergenza, ci siamo attivati per informare tempestivamente i corrieri sui comportamenti da adottare nel pieno rispetto delle disposizioni emanate dalle autorità competenti, al fine di garantire un servizio di qualità e al contempo di tutelare la salute di tutti gli attori della filiera: rider, clienti e partner. - commenta Elisa Pagliarani, general manager di Glovo Italia - Sulla distribuzione dei dispositivi di protezione, abbiamo dovuto scontare tempi di attesa più lunghi di quelli previsti, a causa delle difficoltà di rifornimento di questo tipo di materiale. Tale equipaggiamento è una misura aggiuntiva a quanto già messo in atto sia come singola piattaforma, sia come settore attraverso l’associazione di categoria AssoDelivery”. 

Glovo è stata la prima azienda del settore ad avere attivato il contactless delivery in tutte le città ove opera: una modalità di consegna che limita i contatti sia nella fase di ritiro che di consegna dell’ordine. Ai ristoratori è stato richiesto di verificare che i sacchetti siano chiusi e igienizzati e di consegnarli al corriere appoggiandoli su un supporto, per limitare al massimo il contatto diretto. Al momento della consegna non è più richiesta la firma digitale. Pertanto, il cliente potrà accordarsi con il corriere, al telefono o al citofono, per farsi recapitare il sacchetto davanti alla porta ed evitare un’altra occasione di contatto. Ai corrieri vengono mandate periodicamente comunicazioni sui comportamenti e precauzioni da adottare; in primis evitare gli assembramenti fuori dagli store. Per questo, Glovo ha inoltre previsto del personale ad hoc adibito a controllare la distanza interpersonale di sicurezza. 

In aggiunta, grazie alla collaborazione con Singa, l’associazione non profit per l’inclusione degli stranieri, le raccomandazioni in merito alla prevenzione e ai comportamenti da adottare indirizzate ai rider sono state tradotte in numerose lingue – inglese, spagnolo, francese, portoghese, farsi, urdu, hindi e arabo – in modo da agevolare la comprensione da parte di tutti. Glovo ha inoltre previsto un supporto economico durante il periodo di quarantena per i rider che dovessero, malauguratamente, contrarre il Covid-19.

mtm - 11292

© EFA News - European Food Agency Srl
Simili