Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Emergenza Covid: il Banco Alimentare del lazio Onlus c'è!

La disponibilità espressa stamattina al ministro Bellanova

"Come il diritto al lavoro e alla salute, anche il diritto al cibo deve essere considerato inalienabile, e garantito nella nostra Costituzione"

Stamattina, questo scriveva sui social  Teresa Bellanova, titolare del ministero delle Politiche  agricole: "Ministro noi ci siamo! È quello che mi hanno detto questa mattina al magazzino del Banco Alimentare del lazio Onlus, ad Aprilia (Roma, NdR), in un fondo messo a disposizione dall’amministrazione comunale. Si tratta di una realtà importante, che rifornisce oltre 400 associazioni di volontariato sociale della regione, e di Roma in particolare, distribuendo nel 2019 3500 tonnellate di derrate alimentari, di cui ben 500 di ortofrutta, a 90mila persone. 

Il loro lavoro, così come quello di tutti coloro che contribuiscono al sostegno delle persone più fragili è inestimabile, ancor di più in questi giorni in cui le richieste dei cittadini bisognosi sono aumentate del 20% con alcune punte del 30% nelle grandi città. Non possiamo che essere loro grati per il servizio che svolgono, con attenzione e dedizione.

E se loro ci sono, anche noi ci siamo: dobbiamo prenderci cura di tutti. Affrontiamo l'emergenza alimentare con la stessa determinazione con cui stiamo affrontando quella sanitaria.

In questi anni abbiamo messo in campo tante misure a sostegno dei più bisognosi, penso ad esempio alla Legge contro lo spreco alimentare, prima firmataria Maria Chiara Gadda. Sono felice che oggi fosse con me, insieme a Luciano Nobili. Risorse per l'acquisto di derrate alimentari, e i 400 milioni per i Comuni sono un primo intervento importante, da rafforzare. Per questo ritengo necessario un coordinamento nazionale, che coinvolga le filiere, le associazioni, gli enti caritatevoli, le istituzioni e garantisca a tutti cibo sano e di qualità. Perché proprio come il diritto al lavoro e alla salute, anche il diritto al cibo deve essere considerato un diritto inalienabile, garantito nella nostra Costituzione.

CTim - 11344

© EFA News - European Food Agency Srl
Simili