Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Anche la Giordania ferma le esportazioni alimentari

Fino a conclusione di uno studio sulle capacità di auto-approvvigionamento del Regno

Il ministero dell'Industria, del Commercio e delle forniture ha varato una misura con la quale vieta ai commercianti di esportare o riesportare prodotti alimentari, al fine di aumentare le scorte di cibo del Regno, sulla scia della crisi da Covid-19. La decisione, entrata in vigore lunedì scorso, è volta a proteggere il Regno dalle turbolenze nei mercati globali risultanti dalle ricadute della pandemia. 

Lo stesso ministro del dicastero Tariq Hammouri -che è anche a capo del Cda della Jordan Civil Service Consumer Corporation- ha informato oggi da Petra che  la misura resterà in vigore  finché  il ministero non concluderà uno studio, attualmente in corso, volto a valutare le scorte alimentari strategiche del Regno nonché le sue capacità produttive, in modo da assicurare che la Giordania  abbia scorte di cibo e prodotti edibili di varia natura in quantità tali da soddisfare le necessità della popolazione per il lungo periodo. Fonte: Petra-Jordan News Agency.

NBub - 11367

© EFA News - European Food Agency Srl
Simili