Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

McDonald's soffre il coronavirus

Vendite globali marzo -22%, ritira outlook e taglia investimenti. Il ceo si dimezza lo stipendio

McDonald's soffre il coronavirus. Il colosso del fast food ha visto le vendite del primo trimestre calare del 3,4% a livello globale proprio a causa del crollo di marzo, mese in cui si è diffusa la pendemia globale, per via della chiusura dei ristoranti. La perfomance della multinazionale nei primi due mesi dell'anno è stata positiva con vendite in aumento del 7,2%, poi, l'esplosione del coronavirus ha causato un repentino calo del 22%. Ad oggi, il 99% dei ristoranti negli Stati Uniti offre servizi delivery o pasti drive-windows, ma i i fast food sono stati costretti a chiudere in diversi paesi come Italia e Francia. In Brasile è operativo il 60% dei ristoranti, mentre a livello globale il 75% dei negozi ha quantomeno un servizio limitato. Nell'annunciare i dati McDonald's ha anche fatto sapere, quindi, che per l'incertezza causata dal diffondersi del virus ha ritirato il suo outlook per il 2020. 

Non solo, McDonald's prevede anche di ridurre la spesa in conto capitale di circa 1 miliardo di dollari quest'anno, in parte perché non aprirà tanti nuovi ristoranti nella maggior parte dei mercati. "Ci saranno maggiori sfide e decisioni aziendali difficili da prendere", ha dichiarato Chris Kempczinski, amministratore delegato di McDonald, anche se finora la catena di approvvigionamento per alimenti, imballaggi e altri articoli non ha visto interruzioni. La società ha anche fatto sapere di aver rinviato la riscossione dei pagamenti dei canoni di franchising e delle royalties in quasi tutti i luoghi in cui opera. 

Kempczinski, che è diventato Ceo di McDonald's l'anno scorso, si è offerto di ridurre la sua remunerazione base del 50%, mentre altri alti dirigenti hanno offerto riduzioni del 25% per il periodo che va dal 15 aprile al 30 settembre. Il Cda ha approvato i tagli.

agu - 11372

© EFA News - European Food Agency Srl
Simili