Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Vietnam: sì all'export di 400.000 tonnellate di riso

Riapre il flusso ad aprile dopo la chiusura di marzo

Il governo di Hanoi ha reso noto di aver approvato  l'esportazione di 400.000 tonnellate di riso per questo mese di aprile, dopo il divieto imposto nel marzo scorso, volto ad assicurare che il Paese avesse cibo sufficiente per far fronte alla nuova pandemia da coronavirus. Secondo la dichiarazione dell'ufficio governativo, il primo ministro Nguyen Xuan Phuc ha approvato la proposta del ministero dell'industria e del commercio, e del ministero dell'agricoltura e dello sviluppo rurale.

Questi dicasteri continueranno però a vigilare onde garantire che le esportazioni di riso non incidano sulla sicurezza alimentare nazionale, per prevenirne la carenza. Ed è proprio per questo che Phuc ha chiesto di ricevere entro il 25 aprile il programma dettagliato delle esportazioni pianificate per maggio, nonché che venga redatto un piano per la regolamentazione del mercato interno e delle esportazioni di riso nel caso in cui la pandemia dovesse persistere fino alla fine del 2020. Nel frattempo, il ministero delle finanze si coordinerà con le agenzie correlate nell'acquisto di sufficienti riserve di riso a copertura del 2020, con la probabile aggiunta di ulteriori riserve, se necessario. 

Dopo aver tenuto conto di tutti i volumi necessari per le riserve, è stato stimato che il Paese ha ancora la disponibilità di 800.000 tonnellate di riso per l'export di aprile e maggio.

SaM - 11421

© EFA News - European Food Agency Srl
Simili