Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Gdo: Bulgaria impone aeree dedicate ai prodotti agroalimentari locali

Obiettivo, dare nuovo impulso alla piccola produzione a quasi "chilometro zero"

Il governo bulgaro ha introdotto l'obbligo per le catene di supermercati di offrire ed esporre i prodotti locali  in apposite aree dedicate. Si tratta perlopiù di latte e prodotti lattiero-caseari a latte crudo realizzati localmente, pesce e prodotti ittici, carne e uova fresche, miele, frutta e verdura di stagione. L'obiettivo è  promuovere l'offerta dei prodotti locali, ma le modifiche adottate, fa sapere Sofia, non comporteranno cambiamenti sostanziali nell'organizzazione delle forniture dei supermercati. 

Nella misura varata, sono considerati produttori locali le piccole imprese o coloro che producono nella regione in cui si trova il relativo punto-vendita, oppure provenienti al massimo dalla regione confinante. La nuova disposizione riguarderà le catene della Grande distribuzione organizzata presenti in almeno quattro regioni del Paese.  La disposizione  è giunta a conclusione di un lungo periodo di discussioni e confronti con le categorie interessate, vista la non fattibilità della proposta di "affittare" appositi stand all'interno dei supermercati ai piccoli produttori locali, penalizzati dall'apertura di queste grandi strutture commerciali. Ne parla oggi Ice da Sofia.

SaM - 11456

© EFA News - European Food Agency Srl
Simili