Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Italmopa, nasce la scuola dell'industria molitoria

De Sortis: "Made in Italy è mix di materia prima, origine, qualità, ma soprattutto saperi"

Una nuova Scuola permanente per tecnici dell'industria molitoria e un commento sui risultati in crescita del settore del 2019 appena presentati al mercato (vedi EFA News del 27/6/2020) sono i temi principali affrontati da Cosimo De Sortis, presidente di Italmopa, in questa intervista esclusiva. Nelle risposte del numero uno dell'Associazione Industriali Mugnai d’Italia c'è spazio anche per un commento sull'andamento del marcato in tempi di Covid-19, sulle prospettive del 2020, e sul tema della crescita del grano 100% italiano. 

"Le quotazioni della materia prima italiana", spiega De Sortis, "hanno cominciato a manifestare una autonomia propria e questo non può che rallegrarci perchè dobbiamo pensare l'import per l'industria molitoria come complementare per la produzione nazionale. Nella filiera del grano duro le industrie molitoria e pastaria italiane sono le più importanti a livello mondiale: oltre il 60% della pasta prodotta in Italia viene esportata. Il mondo è il naturale mercato di riferimento: sarebbe miope e autolesionista limitare la produzione con utilizzo solo di materia prima nazionale facendo a meno del grano di importazione. Va ricordato che Made in Italy è ricetta di produzione secondo il metodo utilizzato all'interno delle nostre industrie: l'origine della materia è importante", conclude De Sortis, "ma ciò che rende veramente un prodotto Made in Italy nel nostro comparto sono le ricette, quel complesso di bagaglio umanistico di conoscenze che rende possibile questo mix tra materia prima, origine, qualità, ma soprattutto saperi dei nostri mugnai e di tutti coloro che lavorano nelle nostre aziende che fanno si che i prodotti delle nostre filiere siano eccellenza mondiali".

Guarda il video:

agu - 12569

EFA News - European Food Agency
Collegate
Simili