Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

DeA Capital: perfezionata la dismissione della quota residua in Migros

Plusvalenza complessiva pari a oltre 70 milioni di Euro

DeA Capital S.p.A. comunica che la propria partecipata Kenan Investments (17% circa del capitale) ha perfezionato la cessione, tramite accelerated book-building, della quota residua detenuta in Migros (pari all’incirca al 12% del capitale di quest’ultima). A seguito dell’operazione, DeA Capital ha ricevuto distribuzioni per 17 milioni di Euro, che hanno portato il totale dei proceeds complessivamente ricevuti da Kenan Investments a circa 247 milioni di Euro, a fronte dell’investimento effettuato nel 2008 per 175 milioni di Euro (con una plusvalenza cumulata pari quindi a circa 72 milioni di Euro).

 Nell’ambito della prevista liquidazione di Kenan Investments, sono attese a favore di DeA Capital ulteriori distribuzioni sino a 3 milioni di Euro. La liquidità oggi in capo alle società holdings, DeA Capital S.p.A. e DeA Capital Partecipazioni, è positiva per oltre 90 milioni di Euro (senza debiti bancari).

Paolo Ceretti, ceo del Gruppo, ha dichiarato: “dal 2008 abbiamo accompagnato lo sviluppo di Migros, primario operatore della Gdo in Turchia, che ha più che raddoppiato i punti-vendita e quintuplicato ricavi e margini operativi, con una performance dell’investimento molto rilevante tenuto conto delle vicende intervenute nel periodo. A seguito del perfezionamento di questa operazione, sostanzialmente l’ultima rimasta in termini di valorizzazione del portafoglio di private equity diretto, possiamo concentrarci ancora di più sullo sviluppo della nostra piattaforma di alternative asset management, nell’ambito della quale abbiamo già superato i 23 miliardi di Euro in gestione. Grazie anche alla solida situazione patrimoniale, continueremo a supportare attivamente le iniziative promosse dalla piattaforma e in parallelo valuteremo le opportunità di accelerazione della crescita che dovessero presentarsi in uscita dall’attuale fase di crisi”.

hef - 16855

EFA News - European Food Agency
Simili