Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Marr, vendite in recupero nella seconda metà dell'anno

La società prevede di chiudere il 2020 con ricavi oltre 1,07 miliardi. Confermata apertura nuova sede a Catania

Marr, società leader in Italia nella commercializzazione e distribuzione al foodservice di prodotti alimentari e non-food, nel secondo semestre 2020, pur risentendo delle restrizioni sulle attività commerciali di ristorazione nell’ultima parte dell’anno, ha registrato un andamento delle vendite in recupero rispetto il primo semestre posizionando nell’intero anno i ricavi totali a oltre 1,07 miliardi di euro (-37% circa del risultato 2019, pari a 1,69 miliardi di euro). In particolare spiega una nota della società controllata dal gruppo Cremonini - nella seconda metà del 2020 i ricavi si sono attestati a circa 70% dello storico 2019, in recupero rispetto a circa il 60% del primo semestre e in miglioramento rispetto all’andamento del Mercato. 

A tale miglioramento ha contribuito il terzo trimestre in cui si è assistito, nel momento in cui le condizioni l’hanno consentito, a una progressiva ripresa dei consumi fuori casa con vendite di Marr alla categoria dei ristoranti che nel mese di settembre hanno raggiunto e superato il 90% rispetto allo storico del 2019 associate anche ad un recupero della marginalità operativa. Il quarto trimestre, che era iniziato con una prima parte di ottobre sui livelli del terzo trimestre, è stato penalizzato dalle progressive misure restrittive sulle attività commerciali di ristorazione ovvero con il solo take a way e delivery consentiti, culminate con le limitazioni agli spostamenti durante le festività natalizie che è storicamente il periodo più importante del quarto trimestre per le attività di ristorazione.

La corretta gestione del capitale circolante e la salvaguardia delle disponibilità finanziarie per affrontare la fase corrente e supportare la crescita, hanno permesso a Marr di disporre a fine 2020 di oltre 240 milioni di Euro di liquidità con un indebitamento finanziario netto nell’intorno di quello di fine 2019 che era stato pari a 196 milioni.

Marr ha confermato che in questi giorni si vanno ultimando i lavori per l’apertura, prevista ad inizio del secondo trimestre, di una nuova filiale a Catania, struttura destinata alla migliore copertura della Sicilia Orientale con conseguente incremento del livello di servizio offerto.

Il mercato è fiducioso nella ripresa di Marr, vista la forte ripresa del titolo che, dai minimi di 10,9 euro toccato nel 2020, oggi ha superato i 18,5 euro per azione.

red - 17155

EFA News - European Food Agency
Simili