Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Made in Italy e caso Slovenia. De Nigris: “Inaccettabile proposta”

La questione al centro dei lavori della Commissione ambiente dell'Europarlamento

“L’inaccettabile proposta slovena per il riconoscimento di un aceto balsamico prodotto fuori dall’Italia rappresenta un ennesimo attacco al Made in Italy”. Riferisce così Armando de Nigris, Advisor della Commissione europea per l'ambiente, la sanità pubblica e la sicurezza alimentare.

“Siamo di fronte ad una duplice minaccia. La proposta slovena si rivela un pericolo innanzitutto per il comparto agroalimentare che nel Made in Italy fonda la sua riconoscibilità all’estero”, riferisce l’Onorevole Fulvio Martusciello membro della Commissione Ambiente, Sanità pubblica e Sicurezza Alimentare del Parlamento Europeo, “ma rappresenta anche un attacco al tessuto produttivo italiano ed alle migliaia di famiglie che lavorano nel comparto e nel terziario in tutta la Penisola”.

Sono ore di intenso lavoro per Martusciello e de Nigris per cercare di blindare ancora una volta un comparto di vitale importanza per la nostra economia. 

red - 17355

EFA News - European Food Agency
Simili