Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Tecnologie per le aziende agricole

Al via il programma di formazione di Neetra su Smart Farming e agricoltura di precisione

Quali competenze servono alle imprese agricole per rendere più sostenibile la propria attività? Di quali conoscenze necessita un agronomo per mantenere i propri clienti ai livelli di innovazione necessari per gli scenari futuri? Per rispondere a queste e altre domande, Neetra, azienda barese fortemente impegnata nell’innovazione tecnologica in agricoltura con il suo progetto Agrismart-iot, lancia un ciclo di 8 webinar gratuiti e 1 corso di formazione di tre giorni (28-29 e 30 aprile) con esperti agronomi e pro-fessori universitari. I webinar, della durata di un’ora e mezza, sono destinati ad Imprese agricole ed agronomi, per illustrare le migliori pratiche per la produzione basata sulle nuove tecnologie digitali. Dalla rilevazione ambientale, dove servono set di dati validi e utilizzabili, alla programmazione delle diverse attività di campo in termini di: irrigazione, nutrizione, difesa, coltivazione e gestione. 

Il primo webinar, in programma il 22 aprile (ore 14.30), avrà per oggetto i cosiddetti “DSS”, sistemi basati su software che raccolgono e analizzano i dati per aiutare gli agricoltori a risolvere problemi complessi legati alla produzione agricola, discutendo con esperti di sistemi di allerta e algoritmi, indicatori che generano le informazioni per decidere, valida-zione. È possibile registrarsi gratuitamente ai webinar su: https://www.agrismartiot.it/webinar-agrismart/

Il corso di formazione “Neetra Smart Farming” in programma dal 28 al 30 aprile (ore 14.30), in modalità online, tratterà con agronomi e docenti universitari i principi fondamentali delle tecnologie Iot e Uav, inclusi i sensori intelligenti, i tipi di sensori Iot, le reti e i protocolli più efficaci, illustrandone lo stato dell’arte in ambito agricolo. Saranno illustrate le diverse applicazioni nei vari scenari, tra cui irrigazione, fertilizzazione, uso di fitofarmaci, gestione delle infestanti, monitoraggio della crescita delle piante, gestione delle malattie delle colture a livello di campo. Queste sono due delle tecnologie più importanti che trasformano le pratiche di coltivazione tradizionali in una nuova prospettiva di intelligenza nell'agricoltura di precisione. La formazione è co-organizzata con l’Odaf (Ordine degli agronomi e forestali) ed ai partecipanti sa-ranno riconosciuti crediti Cfp caratterizzanti, secondo il regolamento Conaf n°3/2013.

Negli ultimi anni, l'agricoltura sta vivendo una quarta rivoluzione (Farming 4.0) integrando le tecnologie dell'informazione e della comunicazione (Ict) nelle pratiche agricole tradizionali. Tecnologie come il telerilevamento, Internet of Things (IoT), veicoli aerei senza pilota (Uav), Big Data Analytics (Bda) e Machine Learning (Ml) sono particolarmente promettenti e possono dare una nuova svolta nelle pratiche agricole. Agronomi e tecnici di campo sono i principali attori e fruitori di queste tecnologie e ne-cessitano di informazioni affidabili e puntuali al fine di poter acquisire maggiori elementi decisionali, utili all’elaborazione delle più corrette ed efficaci strategie di campo. In quest’ottica, appare necessario l’accrescimento del livello formativo dell’intera filiera agricola e tecnica su come lo smart farming possa apportare sviluppi positivi alla gestione agronomica e tecnico-economica dell'intera azienda agricola.

Secondo Roberto Lorusso, amministratore delegato di Neetra: "con l'agricoltura intelligente, è possibile monitorare un'ampia gamma di parametri e dunque migliorare i raccolti, ridurre i costi e ottimizzare gli input del processo, come le condizioni ambientali, lo stato di crescita, lo stato del suolo, l'acqua di irrigazione, gli antiparassitari e i fertilizzanti, la gestione delle infestanti". 

hef - 18341

EFA News - European Food Agency
Simili