Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Rino Mini (ex Galvanina) investe 12 mln per una nuova catena di ristorazione

Aprirà 12 locali in Emilia-Romagna e San Marino

L'imprenditore Rino Mini, ex patron dell'acqua minerale Galvanina, ceduta nel 2019 al fondo americano Riverside (vedi articolo di EFA News del 4/6/2019) “batte” la pandemia e annuncia dodici aperture in Emilia-Romagna e San Marino, tra nuovi locali e rinnovamento dei format. Il tutto per un investimento previsto di 12 milioni di Euro e la creazione di oltre 250 nuovi posti di lavoro. Fil rouge che accomuna i 12 locali è il concept di “Bakery Americana”, con una nota di “Boulangerie Francese”, ma il tutto in stile Italiano dove, a fare da collettore al network, saranno le farine prodotte da grani antichi e, quando possibile, autoctoni. Nascerà così una catena di punti vendita sotto il nuovo brand “Baker_Eat” di varie dimensioni e con piccole e diverse sfumature di ristorazione. A sperimentare questo grande network sono designati tre locali: a Rimini in corso d’Augusto; a Santarcangelo di Romagna, in piazza Ganganelli, con la trasformazione in “Baker_Eat” del già noto ristorante “Ferramenta”; e nella repubblica di San Marino, all’interno dell'outlet “The Market”, che taglierà il nastro il prossimo 24 Giugno. Sempre a Rimini nasceranno Ferramenta_Lab”, il laboratorio artigianale dedicato all’arte bianca e “Ferramenta Academy”, un grande centro di formazione professionale per gli addetti della panificazione e della ristorazione. 

Contemporaneamente non calerà l’attenzione verso i ristoranti più legati alle tradizioni del territorio: “Dai Galletti” di Santarcangelo di Romagna dove il focus si sposterà sulle piadine gourmet con il servizio al cesto; poi a Rimini sarà la volta di “Ferramenta - Braceria & Pizzeria”, a due passi dal tempio Malatestiano, dove insieme alla pizza napoletana verranno serviti i piatti più tipici del territorio; infine il “Pomod’Oro - ristorante di campagna” che, dopo 7 lunghi anni di attesa e di vicissitudini burocratiche, ha appena ottenuto il via libera ai lavori di ricostruzione e riqualificazione. 

"Con Ferramenta_Lab lavoreremo, ampliando l’esperienza del panificio di Santarcangelo aperto lo scorso autunno, i grani antichi o dimenticati per produrre i pani nobili di un tempo, quelli con il profumo e la fragranza dei filoni e delle pagnotte di una volta. Li affiancheremo ai dolci da forno, alle pizze alla pala e a tutte quelle preparazioni al forno come le lasagne, la parmigiana di melanzane, la porchetta, gli stinchi, e a creazioni di derivazione americana come i Mac-&-Cheese gratinati che proprio per la loro cottura in forno sprigionano il massimo del sapore. Il laboratorio servirà ad alimentare in toto o in parte i dodici punti di rivendita di prodotti da forno, dotati anche di bar, caffetteria e ristorazione. Le prime rivendite saranno tutte in Emilia-Romagna con una digressione nella vicina repubblica di San Marino presso l’outlet The Market", spiega Rino Mini.

"Nelle principali città romagnole (oltre a Rimini e Santarcangelo di Romagna, Ravenna, Forlì, Cesena, Savignano, Cesenatico, Riccione, Cattolica) ed emiliane (Bologna, Modena, Parma) le dodici strutture offriranno il piacere del buon pane abbinato a una cucina di spessore a prezzi popolari, così da diventare più accogliente e accessibile per gran parte della popolazione. Ogni locale, collocato in posizioni centrali, sarà servito da navette elettriche ed ecologiche gratuite, per facilitare non solo l’arrivo dei clienti che verranno prelevati ai parcheggi delle città, ma persino per il trasporto di eventuali pacchi e merci acquistate dai nostri ospiti nei negozi dei centri storici, prima o dopo la sosta nel ristorante", conclude l'imprenditore.

hef - 18645

EFA News - European Food Agency
Simili