Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Torna Fieracavalli a Verona

Banco di prova per il sistema allevatoriale chiamato a dare nuovo slancio al settore equino

La ripartenza del sistema-Italia passa anche dal settore fieristico, ed all’interno di esso da manifestazioni storiche come Fieracavalli Verona. L'appuntamento è per i due fine settimana dal 4 al 7 e dall’11 al 14 novembre 2021, con la 123esima edizione della kermesse equina scaligera, che animerà i padiglioni di Veronafiere.

Un banco di prova anche per A.I.A. e per il Sistema allevatoriale chiamato a dare nuovo slancio al settore equino. Per la prima volta parteciperà anche Anareai (Associazione nazionale razze equine e asinine italiane), oltre ad Ana-Enti, a selezionatori come Anacaitpr ed Anacrhai, che terranno rispettivamente l’83esima edizione della mostra nazionale e vetrina della biodiversità, l’82esima mostra nazionale ed il 4° campionato nazionale puledri (Haflinger Italia). La vetrina di Italialleva e le iniziative didattico-espositive nel ring A del padiglione 2, proposte da A.I.A. e dal Sistema allevatoriale si terranno nella prima parte della manifestazione, da giovedì 4 a domenica 7 novembre 2021 e saranno presentate dal regista e speaker Nico Belloni, conduttore ormai presenza fissa anche dei momenti spettacolari a Fieracavalli.

Assieme allo svolgimento della 83esima edizione della mostra nazionale di Libro Genealogico riservata alla razza equina “di casa”, il cavallo agricolo Italiano da tiro pesante rapido, verrà realizzata la vetrina nazionale della biodiversità del Caitpr, senza dimenticare i momenti ludici e di show; confronto tecnico anche alla 82esima mostra nazionale del cavallo Haflinger Italia ed al 4° campionato nazionale puledri nati nel 2021. Le mostre di Libro Genealogico e altre iniziative tecniche si terranno nel ring B del padiglione 1.

A Fieracavalli, quindi, ampio spazio alla biodiversità equina nazionale, anche con la vetrina che riguarderà tutti gli equidi di razze italiane in mostra quest’anno, presenti sotto l’egida dell’associazione recentemente costituita, l’Anareai, che riunisce ben 28 tra razze equine ed asinine. L'associazione, presieduta da Luca Marcora, nasce dall’esigenza di fornire supporto, assistenza e coordinamento all’interno del settore equino nazionale soprattutto a seguito del ridisegno di competenze operato dalla riforma della legge 30 sulla riproduzione animale. Un nuovo punto di riferimento per gli allevatori, quindi, rafforzato dal riconoscimento come ente selezionatore all’interno del quadro giuridico creato con la legge 52 del 2018.

hef - 21486

EFA News - European Food Agency
Simili