Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Grana Padano: un 2021 più che positivo

I consumi globali crescono anche rispetto al 2020

Il bilancio del Consorzio in occasione dell'assemblea annuale.

Nel 2021 Grana Padano ha recuperato le vendite fuori casa e si conferma il prodotto Dop più consumato al mondo con una netta ripresa anche del mercato estero. La ripartenza del settore ristorazione e fuori casa ha portato, come previsto, ad una diminuzione degli acquisti nel retail (-1,4% nei primi 9 mesi del 2021) in Italia e a un recupero del + 9,1% dell’Horeca. Tuttavia, da gennaio a ottobre 2021, i consumi di Grana Padano hanno fatto registrare un complessivo +1,4% grazie al +5,8% dei primi 8 mesi di export. La Germania ha registrato il +3,1%, pari al 26,5% del totale esportato. Sta correndo il Belgio che porta gli otto mesi a + 21,45% e raggiunge il 4,4% del totale, così come la Svezia che con il +18% di agosto porta gli otto mesi al 26,5% e quindi al +2,9% del totale esportato.

Il periodo gennaio - agosto permette di stilare questa classifica per volumi nelle prime dieci posizioni: 1° Germania, 2° Francia, 3° Usa, 4° Svizzera, 5° Uk (unico nella top ten che cala dell’11%), 6° Spagna, 7° Belgio, 8° Paesi Bassi, 9° Austria, 10° Svezia. Questi, in sintesi, i numeri che anticipano l’andamento 2021 del Grana Padano, commentati durante l’assemblea generale che quest’oggi è tornata a svolgersi in presenza alla fiera di Montichiari (Bs). 

All’ordine del giorno dell’assemblea tre argomenti fondamentali per il comparto e il futuro del Consorzio: il piano produttivo 2022-2024, il nuovo piano strategico di Marketing e comunicazione e le modifiche del disciplinare di produzione. Dopo un approfondito dibattito, il piano produttivo è stato approvato con il 96% dei consensi. Nell'ambito del nuovo piano di Marketing e comunicazione, il Consorzio ha scelto di affidare il lavoro a Kpmg, con l’obiettivo di potenziare i consumi, grazie ad un riposizionamento del prodotto e ad una rivisitazione delle metodologie di investimento promozionale.

Il 2022 vedrà anche la modifica del disciplinare di produzione depositato a Bruxelles, che ha ottenuto il 99,85% di voti, finalizzata a valorizzare ulteriormente la qualità del formaggio e del latte delle 4.000 stalle destinate a Grana Padano. "Tutto ciò per offrire ai consumatori un prodotto sempre più genuino e adeguato ai gusti di oggi, nel rispetto delle antiche tradizioni di un territorio e della sua gente", si legge in una nota stampa. L’assemblea inoltre ha ratificato per acclamazione la nomina a consigliere d’amministrazione di Paolo Brutti, presidente della Latteria Sociale Mantova.

hef - 22248

EFA News - European Food Agency
Simili