Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Patuanelli inaugura le fiere zootecniche a Cremona

L'evento è un hub di eccellenza per il comparto lattiero caseario/Gallery

Ha aperto oggi i battenti la Fiera agricola di Cremona con le Rassegne internazionali della zootecnia. Ad inaugurarle Stefano Patuanelli, ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali. Una edizione in presenza e rinnovata che ha visto, fin dal primo giorno, una folta partecipazione di pubblico. La manifestazioni durerà fino a domenica 28 novembre con un fitto programma di eventi.

Patuanelli ha voluto sottolineare gli aspetti positivi della zootecnia per il nostro paese e delle eccellenze alimentari che questa produce ed ha sottolineato in apertura la netta contrarietà del nostro paese al sistema nutriscore, che come ha detto: “Non informa ma condiziona i consumatori” e su cui la posizione dell’Italia sta raccogliendo sempre più adesioni, ultima ad aggregarsi la Francia.

La Fiera di Cremona, ha detto Patuanelli, “Ha fatto la storia della zootecnia del nostro paese e la realizzazione di questa edizione è stata una sfida contro le difficoltà del momento”. Il Ministro delle politiche agricole ha voluto ricordare, in questa sede dedicata alla bovina da latte, “Il lavoro intenso svolto dal ministero nelle ultime settimane per l’accordo di filiera sul prezzo del latte il cui tavolo tecnico si è riunito proprio nelle ultime ore per definire il quadro economico degli accordi”. E a questo riguardo ha sottolineato il ruolo degli allevatori, che in quanto anello più debole della filiera lattiero casearia, deve essere salvaguardato visto che sono coloro i quali alimentano una filiera in grado di produrre le eccellenze alimentari che tutti conosciamo. 

Tornando poi a parlare di Cremona e della sua Fiera dedicata al latte, alla bovina da latte ed alla zootecnia ha raccolto un assist da parte del presidente di CremonaFiere, Roberto Biloni, che ha parlato di Cremona, del suo territorio, e della sua vocazione lattiero casearia per farla assurgere ad un “hub” di eccellenza per il comparto lattiero caseario del paese. Hub che deve vedere tra i suoi elementi costitutori oltre alle imprese produttive e di trasformazione del settore il polo di eccellenza costituito dalla ricerca e dai complessi universitari che, proprio a Cremona, stando trovando un terreno fertile su cui mettere radici. 

Il tutto finalizzato a fare “rete”. Una rete funzionale a sviluppare i progetti per il futuro che la nuova Politica agricola comunitaria sta chiedendo a produttori e consumatori con le sue ispirazioni al Green New Deal ed al Farm to Fork, ma anche alla delicata e complessa fase della transazione ecologica, in cui l’agricoltura e la zootecnia possono avere un ruolo trainante e determinante per il nostro paese.

Galleria fotografica Fiere Zootecniche Cremona 2021 Fiere Zootecniche Cremona 2021 Fiere Zootecniche Cremona 2021 Fiere Zootecniche Cremona 2021 Fiere Zootecniche Cremona 2021 Fiere Zootecniche Cremona 2021 Fiere Zootecniche Cremona 2021 Fiere Zootecniche Cremona 2021 Fiere Zootecniche Cremona 2021 Fiere Zootecniche Cremona 2021
bbo - 22260

EFA News - European Food Agency
Simili