Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Lievità (pizzerie): fa centro la campagna di crowdfunding

Raggiunto l’obiettivo massimo di 1 milione di Euro

Lievità, la catena di pizzerie gourmet che si ispira alla tradizione napoletana, ha concluso la campagna di equity crowdfunding sulla piattaforma Mamacrowd. Dopo essere andata in overfunding in sole 48 ore dall’apertura della campagna, rispetto all’obiettivo iniziale di raccolta di 500mila Euro, l'azienda ha infatti raggiunto l’obiettivo massimo di 1 milione di Euro. La start up fondata dai cinque soci, i fratelli Andrea e Gianmaria D’Angelo, Giorgio Caruso, Giovanni Grossi e Lorenzo Santin, potrà ora concentrarsi sul piano di crescita previsto nei prossimi tre anni: consolidare la presenza su Milano ed espandersi nel nord Italia, aprire un’Academy di formazione e diventare la prima catena sostenibile di pizzerie in Italia (vedi articolo EFA News del 5-10-21)

“Desideriamo ringraziare gli oltre 200 investitori che hanno scelto di credere nelle potenzialità dell'azienda. Il nostro impegno e le nostre energie saranno concentrati ad assicurare un importante salto dimensionale e uno sviluppo ulteriore dei nostri valori fondanti, quali l’attenzione alle persone e la sostenibilità”, spiega Gianmaria D’Angelo.

Più in dettaglio, il piano di crescita prevede l’apertura nei prossimi anni di oltre 10 nuovi locali con l’obiettivo sia di consolidare la presenza su Milano, in zone residenziali ad elevato traffico pedonale, sia di avviare l’espansione in altri capoluoghi di provincia del nord Italia adatti a ospitare un format pizza di fascia premium. Grande attenzione sarà inoltre posta alla sostenibilità: l’obiettivo è diventare la prima catena sostenibile di pizzerie in Italia, un’accezione che racchiude tre concetti: business etico, attenzione al personale e all’ambiente. 

Già Società Benefit, Lievità svilupperà successivamente un framework di Corporate Social Responsibility. "Il rispetto dell’ambiente rappresenta una priorità strategica: dalla rigorosa attenzione alla supply chain mirando alla selezione di ingredienti del territorio e certificati, fino al punto vendita con il passaggio al forno elettrico, beverage 100% plastic-friendly (R-pet) per arrivare alla totale eliminazione della plastica", si legge in una nota stampa. Inoltre, da novembre tutti i locali hanno iniziato a rifornirsi di energia elettrica proveniente solo da fonti rinnovabili. L'azienda ha in programma di dare vita a una Dark Kitchen con annesso il laboratorio per un’Academy: un centro formativo che guiderà il personale in un percorso di crescita professionale studiato e continuativo.

hef - 22325

EFA News - European Food Agency
Simili