Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Il 2021 si chiude "in dolcezza" per il gelato italiano

Vendite in aumento del +3,2% rispetto all’analogo periodo del 2020

Il 2021 si chiude in "dolcezza", con l'analisi sull’andamento delle vendite del gelato confezionato durante l'anno. Secondo i dati raccolti dall’Igi (Istituto del gelato italiano), nei primi nove mesi del 2021 le vendite di gelato industriale nel nostro Paese hanno fatto segnare un incremento del +3,2% rispetto all’analogo periodo del 2020. Nello specifico, emergono in tutta evidenza la forte ripresa dei volumi di vendita nell’Out of Home, dove si registra un aumento del +52,9%, e la sostanziale stabilità del canale Retail (-0,4%). Per i consumi fuori casa si tratta di un “rimbalzo” atteso dopo la brusca contrazione avvenuta nel 2020 a seguito delle restrizioni alla socialità e alle attività del settore Horeca imposte con il lockdown nazionale e le successive misure di contenimento della pandemia. 

Di converso le vendite nella Gdo, che nel 2020 avevano in parte beneficiato dell’incremento nei consumi domestici e degli acquisti “per scorta”, sono rimaste pressoché invariate. Nell’Out of Home hanno fatto la parte del leone le confezioni singole da passeggio (+65,8%), lo sfuso (+35,8%) e le specialità da tavola in confezione singola (+19%). Nel canale Retail l’andamento sostenuto delle rotazioni a scaffale dei multipack (+4,1%) è andato a compensare la flessione nelle vendite di vaschette e secchielli (-6,4%). 

Il comparto del gelato confezionato guarda al 2022 con cauto ottimismo. “In prospettiva ci aspettiamo che il trend positivo avviato nel 2021 prosegua e si consolidi andando a completare il recupero dei volumi di vendita pre-Covid”, dichiara Michelangelo Giampietro, presidente Igi. ”Non sottovalutiamo, ovviamente, le incognite legate all’evolversi del quadro sanitario e all’andamento dell’economia nazionale, tuttavia confidiamo che gli eventuali fattori di instabilità saranno gestiti e superati senza discostarci dai binari di una ripresa duratura”. 

hef - 22621

EFA News - European Food Agency
Simili