Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Torna a Palermo “il cannolo Festival”

Appuntamento il 26 e 27 maggio con il dolce più esportato e imitato al mondo

Scorza più o meno friabile, sentori di cacao o di caffè, ricotta grezza o cremosa, più o meno dolce, con cioccolato o senza, con frutta candita o con granella di pistacchio: sono tantissime le variabili che distinguono un cannolo dall’altro a seconda della combinazione degli ingredienti basilari. Dopo il debutto dello scorso anno, celebrato da quasi 10mila persone, torna il 26 e 27 maggio, a Palermo, il Cannolo Festival, l’evento che celebra il re della pasticceria siciliana, tra i dolci più esportati e imitati al mondo, in una gara di assaggi tra i territori che più di ogni altro rappresentano l’eccellenza di questo dolce, ognuno a suo modo. Teatro del gusto, anche quest’anno, è Sanlorenzo Mercato a Palermo, che in questa nuova edizione ospita maestri pasticceri custodi di ricette secolari, riuniti apposta per decretare il cannolo più buono.

Protagonisti di questa edizione 2018 sono i maestri pasticceri di: Piana degli Albanesi; Santa Cristina Gela, San Giuseppe Jato, e Fulgatore. I maestri coinvolti sono Nicola Petta (Extra Bar – Piana degli Albanesi, Palermo); i campioni in carica Fratelli Biscari, vincitori della scorsa edizione (Bar Pasticceria del Corso – Santa Cristina Gela, Palermo); Nicola Cerniglia (Pasticceria Cerniglia – San Giuseppe Jato, Palermo); Rocco Vultaggio (Bar Vultaggio – Fulgatore, Trapani).

Nella prima edizione, nel 2017, sono stati preparati oltre 4mila cannoli con più di 7 quintali di ricotta fresca, attraverso i percorsi di degustazione che hanno consentito l’assaggio e la votazione da parte del pubblico. Proprio il pubblico, con quasi mille voti espressi, è stato protagonista della scelta, premiando i cannoli di Santa Cristina Gela.

ruo - 3350

© EFA News - European Food Agency Srl
Simili