Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Google+ Youtube

Istat commercio dettaglio /2: Coldiretti commenta

"Rischio recessione da aumento Iva"

"Con i consumi in calo occorre scongiurare il previsto aumento dell’Iva per non cadere in una pericolosa fase di recessione": lo afferma Coldiretti in una nota a commento dei dati Istat sul commercio al dettaglio di luglio resi noti oggi (vedasi EFA News), dai quali si evincono "vendite in diminuzione in valore rispetto allo stesso mese dell’anno precedente dello 0,6%".

Prosegue il comunicato: "Ad evidenziare la situazione negativa del settore è il fatto che a luglio a far registrare il maggior incremento tra tutte le forme distributive sono i discount alimentari che mettono a segno un balzo del 3,3% mentre calano tutte le altre, dai negozi ai supermercati fino agli ipermercati, con l’eccezione degli esercizi a prevalenza non alimentare.

Il pericolo dell’aumento dell’Iva riguarda  beni di prima necessità come carne, pesce, yogurt, uova, riso, miele e zucchero con aliquota al 10% e il vino e la birra al 22% che rappresentano componenti importanti nei consumi delle famiglie con la spesa alimentare che  è la principale voce del budget delle famiglie dopo l’abitazione con un importo complessivo di 244 miliardi ed è quindi un elemento fondamentale per la ripresa dell’economia".

ClaMos - 4539

© EFA News - European Food Agency Srl