Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Valsoia, l'export sostiene i risultati

Primi 9 mesi in leggero calo rispetto allo scorso anno

Andamento negativo dei gelati nel terzo trimestre, contrazione dei consumi salutistici e un crollo dei ricavi in agosto: sono i principali fattori che hanno rallentato l'andamento dei risultati dei primi nove mesi del 2018 di Valsoia, società leader in Italia nel comparto salutistico. Molto positiva, invece, la performance delle vendite all’estero (+15% verso il pari periodo), in particolare i gelati le cui vendite internazionali rappresentano già oggi oltre il 24% delle vendite totali. Secondo il presidente, Lorenzo Sassoli de' Bianchi, ”questi primi nove mesi del 2018 hanno ribadito la forza della marca Valsoia Bontà e Salute, che continua ad essere il brand di riferimento per il mercato salutistico in Italia confermando la propria leadership in un mercato domestico molto competitivo, ed hanno evidenziato un’ulteriore significativa crescita delle vendite export sia in Europa che negli USA”.

I ricavi di vendita dei primi 9 mesi sono stati  64,3 milioni di euro (-1,4% rispetto al 2017), l'Ebitda si è attestato a 9,6 milioni (erano 10,2 milioni nell'analogo periodo 2017), e l'Ebit è stato di 8,1 milioni (8,8 milioni nel 2017). Leggermente in calo anche l'utile netto, pari a 5,8 milioni, contro i 6,2 milioni al 30 settembre 2017.

La Posizione Finanziaria Netta è positiva, pari a 17,2 milioni (15,1 milioni al 31.12.2017).


lma - 5357

© EFA News - European Food Agency Srl
Simili