Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Angola: produzione cereali sfiora 3 milioni di tonnellate

Soddisfacente anche quella di carni e uova

Per l'esattezza sono 2.885.228 le tonnellate di cereali raccolti in Angola durante la stagione agricola 2017/2018, una quantità che rappresenta il 91% degli obiettivi fissati dal ministero dell'Agricoltura e Foreste. Nello stesso periodo, secondo il bilancio presentato dal titolare del dicastero Marcos Nhunga dopo aver ricevuto i saluti di fine anno dai funzionari del settore, sono stati anche raccolte 10.976.856 tonnellate di radici e tuberi, corrispondenti a 95% degli obiettivi.

 La campagna agricola 2017/2018 ha anche portato alla raccolta di 5.962.619 tonnellate di frutti vari (87%) e 1.900.006 tonnellate di colture orticole. Se ne evince che il settore delle imprese angolane che sta iniziando a muovere i primi passi, ha contribuito con il 18% della produzione di cereali, il 10% di legumi, il 9% di radici e tuberi, il 33% di frutta e il 20% di colture orticole. "Nonostante le risorse limitate, con l'ottimizzazione del loro utilizzo in combinazione con le misure adottate dal settore, è stato possibile ottenere risultati soddisfacenti in forma aggregata per il settore familiare", ha affermato Nhunga. Con le risorse messe a disposizione del settore per sostenere l'agricoltura familiare che rappresenta una percentuale significativa della produzione agricola del Paese, è stato possibile assistere 1.042.355 famiglie attraverso il programma di estensione e sviluppo rurale e nel quadro di progetti di finanziamento esterno. 

Anche il comparto bestiame nel 2018 in Angola ha registrato cifre soddisfacenti nella produzione di uova, carne caprina, ovina e suina. Nel periodo sono state prodotte 27.192 tonnellate di carne di pollame, che corrisponde al 63% dell'obiettivo stabilito dal ministero dell'Agricoltura e Foreste.La produzione di carni bovine è stata pari a 22.161 tonnellate (33,4%), 117.185 tonnellate di carne ovina e caprina (68,3%), 4.262 tonnellate di carne suina (16%), 27.192 tonnellate di carne di pollo (63,4%), 1.119 migliaia di unità di uova, che corrisponde al 146% della meta definita, 3.575 milioni di litri di latte, che corrisponde al 69% degli obiettivi raccomandati.Anche in questo ambito, secondo i dati presentati dal ministro dell'Agricoltura e Foreste, sono stati sviluppati e approvati programmi per la promozione della produzione zootecnica, con particolare riguardo all'allevamento di bovini, ai piccoli ruminanti, all'allevamento di maiali e all'allevamento di pollame.

In questo settore della produzione zootecnica sono stati sviluppati e approvati programmi per la prevenzione, il controllo e l'eradicazione delle malattie degli animali, vaccinando il bestiame contro le principali malattie.L'acquisizione di vaccini per la campagna del 2019 e la produzione del vaccino contro la malattia Newscastle per l'assistenza all'agricoltura familiare sono tra le altre azioni in agenda. In particolare le province di Cunene e Huíla mirano a promuovere la produzione di bestiame ed hanno come obiettivo definito 571.002 tonnellate di leguminose e oleaginose (71%).

SaM - 5931

EFA News - European Food Agency
Simili