Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

AssoDistil diventa 4.0

Per fornire ancora più servizi ai suoi associati e tante informazioni agli appassionati degli spirits

Una nuova veste grafica del sito, nuove funzionalità e tutti i social

Il sito di AssoDistil, l'Associazione nazionale industriali distillatori di alcoli ed acquaviti da oggi è completamente nuovo. Oltre ad una veste grafica rivisitata e una tecnologia più responsive, il sito si dota di tante sezioni e funzionalità, per fornire agli associati e a tutti gli appassionati di spirits informazioni aggiornate, dati di mercato, fonti normative e tanto altro ancora. AssoDistil.it sarà tempestivamente aggiornato con tutte le notizie del settore distillatorio, siano esse di carattere normativo, economico o di attualità. Una vera e propria finestra sul mondo della distillazione dedicata a chi ci lavora o chi vuole saperne di più su acquaviti, grappe e su tutti i prodotti della distillazione.

Molto spazio è dedicato alla normativa: oltre a fornire informazioni sulle nuove norme relative al settore dei distillati, una sezione dedicata fornisce una visione chiara e completa sulla legislazione nazionale ed europea. Inoltre al sito web l'associazione ha aperto i profili sui principali social (Facebook, Linkedin, Twitter e Instagram) per dare un taglio diverso alle sue comunicazioni ed avere un contatto diretto e biunivoco con il suo target di riferimento.

"Si tratta di un passo in avanti molto importante per la nostra associazione -spiega Sandro Cobror, direttore di AssoDistil- che da quest'anno si apre maggiormente al mondo. Oltre ai servizi  normalmente erogati agli associati, e a questa nuova avventura digitale, abbiamo avviato una serie di contatti con tutte le realtà del nostro settore per avere una visione più ampia e completa possibile, e creare sinergie con tutti i protagonisti dell'economia circolare di cui legittimamente ed orgogliosamente il settore distillatorio fa parte".

red - 6439

© EFA News - European Food Agency Srl