Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Prosegue il trend di crescita dei consumi di birra

Per AstraRicerche consumi +41% di consumi nelle regioni centro nord

La ricerca è stata commissionata da Assobirra. I dati verranno presentati a Rimini per l'inaugurazione dell'International Horeca Meeting.

Boom di birrifici in Emilia Romagna, con 15 aperture in 5 anni (+88%), e crescita dei consumi anche il Liguria, Toscana, Marche e Umbria, con +41%: sono alcuni dei dati della ricerca "Gli italiani e la birra", commissionata da Assobirra ad Astraricerca, che verranno presentati domani a Rimini da Michele Cason, presidente di Assobirra, nel giorno dell'inaugurazione dell'International Horeca Meeting. L'evento si svolge in parallelo a Beer Attraction dal 16 al 19 febbraio ne quartiere fieristico.

La kermesse sarà l'occasione per l'associazione per parlare dell'andamento del settore birrario a livello nazionale e delle prospettive di sviluppo locale legate all'indotto del settore brassicolo.  

 "Il comparto sta registrando un andamento positivo anche in Emilia Romagna, sia da un punto di vista produttivo che dei consumi – commenta Michele Cason, Presidente AssoBirra -. In un quinquennio abbiamo, infatti, assistito alla nascita di quindici imprese, con una crescita dell'88% delle realtà brassicole, passate da 17 a 32. In aggiunta in questa regione, come in tutte quelle del Centro Alto (Liguria, Toscana, Marche e Umbria), i consumi hanno fatto registrare una crescita del 41% negli ultimi cinque anni stando alle rilevazioni dell'istituto di ricerca AstraRicerche contenute nell'indagine da noi commissionata intitolata". 

L'andamento del comparto sta generando impatti economici positivi sia per il settore Ho.Re.Ca, sia per quello della distribuzione organizzata. "Nell'area territoriale che aggrega Emilia Romagna, Liguria, Toscana, Marche, Umbria, i consumi di birra dichiarati dagli intervistati - spiega Cason – toccano quota 78%, con punte dell'86% relativamente al consumo in casa. Su 10 birre comprate, il 40% degli abitanti del Centro Alto dichiara di consumarle circa la metà in locali, bar e ristoranti. La birra - conclude Cason - è entrata sempre di più nelle abitudini di consumo degli italiani. Risultati che vanno oltre il contributo economico e che sono lo specchio di un comparto poliedrico portatore di valori distintivi, grazie alla compagine della sua filiera, a cominciare dalla qualità delle materie prime e di una filiera tra le più innovative che ha saputo modernizzarsi prima di altre, rappresentando il fiore all'occhiello nel sistema agro-alimentare del Paese". 

agu - 6533

EFA News - European Food Agency
Collegate
Simili