Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Pasqua, per i pasticceri affari in crescita del 10%

La Lombardia traina: 3mila imprese e oltre 15 mila addetti a Milano

Più di un terzo del fatturato legato ai settori del pranzo di Pasqua in Italia è prodotto in Lombardia.

Più di un terzo del fatturato  legato ai settori del pranzo di Pasqua in Italia è prodotto in Lombardia. Con i suoi 3 miliardi di ricavi annuali nel 2017 (ultimo anno disponibile) di cui 2 miliardi a Milano, su un totale nazionale di 8 miliardi, è stata la Regione che ha trainato le vendite del settore, seguita dal Piemonte. Da un’indagine effettuata tra questi forni e pasticcerie tipici di Milano emerge che il fatturato cresce intorno al 10% durante il periodo di Pasqua. Regina resta la colomba, da sola o abbinata all’altrettanto tradizionale uovo di cioccolato. Per tutti un unico ingrediente: tutto deve essere artigianale. Le vendite delle feste per i pasticceri sono concentrate nell’ultima settimana e durano fino a due settimane. Le imprese di dolci, cioccolato, carni e spumante in Lombardia sono oltre 3mila, in aumento dello 0,7% negli ultimi 5 anni, + 5% a Milano e + 14% a Lecco, a fronte di un calo a livello nazionale del - 4%, secondo i dati della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi. La prima è Milano con 860 imprese e 7 mila addetti, seguita da Brescia con 488 imprese e oltre 1.500 addetti, Bergamo 300 imprese e 1.000 addetti, Monza e Brianza con 600 addetti e circa 200 imprese, in crescita dell’1,5% sia su base annuale che negli ultimi 5 anni. Nei 5 anni mostrano segni di decisa crescita Lecco con un +14% e Sondrio con +10%. Lodi in netta ripresa su base annua con + 3,1%. Ha commentato Vincenzo Mamoli, membro di giunta della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi e segretario regionale di Confartigianato Lombardia: “Occorre riscoprire lavorazioni e sapori antichi come fattore di appartenenza alla realtà in cui viviamo e al nostro territorio affidandoci alla qualità dei nostri prodotti artigianali”. “170 milioni di colombe e 150 milioni di uova di Pasqua fra produzione artigianale e produzione industriale rappresentano in Italia un valore importante e notevole", aggiunge il presidente dell’Associazione Panificatori di Milano, Lodi, Monza e Brianza di Confcommercio Milano Matteo Cunsolo.

mtm - 7466

© EFA News - European Food Agency Srl
Simili