Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Caffè Borbone spinge i conti di Italmobiliare

Ricavi in crescita del 28,6%, grazie anche al testimonial Gerry Scotti

Caffè Borbone si conferma trainante per Italmobiliare. La holding della famiglia Pesenti chiude infatti il primo trimestre 2019 con ricavi in crescita del 43,8%, a 130,8 milioni di euro, contro i 91 ottenuti nel pari periodo dello scorso anno. E ciò avviene soprattutto  grazie al contributo di Caffè Borbone, di cui la holding ha rilevato il 60% nel marzo del 2018.

Nello specifico, Caffè Borbone ha chiuso il primo trimestre 2019 con ricavi e proventi per 42,4 milioni di euro, in aumento del 28,6% rispetto al corrispondente periodo 2018. Il margine operativo lordo si è attestato a 12,3 milioni di euro, superiore al 29% del fatturato, mentre il risultato operativo è stato pari a 10,2 milioni di euro.

Il trend di forte crescita registrato nel 2018 è proseguito nel primo trimestre dell’anno, interessando tutti i principali canali di vendita (rivendite specializzate, grande distribuzione, web) e l’intera gamma di prodotti (cialde e capsule compatibili con i principali sistemi di erogazione di caffè monoporzionato), ulteriormente arricchita grazie al lancio delle capsule compatibili con il sistema “Dolce Gusto”.

"La crescita - spiega una nota - è inoltre supportata da un’efficace strategia di marketing, che ha visto come iniziativa chiave l’avvio di una nuova campagna pubblicitaria con un testimonial di primo piano come Gerry Scotti".

La posizione finanziaria netta è negativa per 39,8 milioni di euro, in miglioramento di 11,4 milioni di euro rispetto al dato al 31 dicembre 2018 (-51,2 milioni di euro) grazie alla generazione di cassa operativa.


agu - 7670

© EFA News - European Food Agency Srl
Simili