Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Sequestro record di kebab a Roma

Venti tonnellate di prodotto scaduto stavano per invadere la Capitale

Mancava la documentazione sulla tracciabilità per ricostruire la filiera. In più la data di scadenza era già passata. Venti tonnellate di kebab stavano per uscire da un grosso centro di stoccaggio di Ciampino, vicino Roma, per essere commercializzati. Un blitz del Nas dei carabinieri, coordinati dal comandante Maurizio Santori, ha bloccato distribuzione verso i locali della capitale. I prodotti, secondo i funzionari dell’Asl capitolina intervenuti insieme ai Nas avrebbe potuto causare gravi danni alla salute.

L’enorme quantità di kebab è stata sequestrata insieme a un’altra tonnellata di ketchup, anch’esso avariato, a due quintali di farina e ad altri 10 quintali tra patatine e dolci già pronti. I sigilli sono scattati anche per le celle frigorifere dell’ingrosso di lavorazione della carne, mentre si sta valutando la posizione dei titolari dell’azienda e di coloro che ci lavorano.

agu - 8756

EFA News - European Food Agency
Simili