Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Cesenate Conserve ha la maggioranza di Alce Nero

Ha rilevato la quota in capo a Conapi

Cesenate Conserve Alimentari rileva la quota di Conapi (Consorzio Nazionale Apicoltori) e sale dal 39% al 51% di Alce Nero, azienda italiana leader nella produzione di alimenti biologici appartenenti al circuito del commercio equo e solidale. L’acquisizione arriva a conclusione di un’operazione di compravendita con Scouting Capital Advisors che ha operato come advisor finanziario.

Alce Nero è il marchio storico in Italia nel settore biologico. Nata alla fine degli anni Settanta dall’unione tra Conapi e la Cooperativa Alce Nero, oggi commercializza i prodotti di oltre 1.000 agricoltori e apicoltori italiani e 14.000 piccoli agricoltori latino americani.

Il resto del capitale dell’azienda bolognese fa capo ad Apo Conerpo Soc. Coop (cooperative ortofrutticole),  Brio spa (ortofrutta fresca biologica), Chocolat Stella (cioccolato biologico Fairtrade con sede in Svizzera), Cooperativa Sin Fronteras International (che associa cooperative di agricoltori biologici e fairtrade del Sud e del Centro America), Consorzio Libera Terra Mediterraneo, Finoliva, Molini De Vita, Pastifico Felicetti, Società Mediterre.Bio. Alce Nero ha chiuso il 2018 con ricavi consolidati per 75,6 milioni di euro, un ebitda di 1,9 milioni e un utile netto di 1,1 milioni.

Cesenate Conserve Alimentari è stata fondata nel 1949 dall’agronomo Luigi Rossi in Romagna, opera nel settore delle conserve alimentari ed è specializzata negli alimenti per l’infanzia e nei prodotti biologici.

red - 8854

© EFA News - European Food Agency Srl
Simili