Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Massimo Zanetti si rafforza in Brasile con Cafè Pacaembu

Un brand storico carioca con 28,6 mln di fatturato atteso 2019 nel paese

Massimo Zanetti Beverage Group si rafforza in Brasile. Il gruppo del caffè Segafredo, attraverso la propria controllata carioca, ha acquisito la società Cafè Pacaembu Ltda, nota per il marchio Cafè Pacaembu e proprietaria di un polo produttivo dotato di tecnologia all'avanguardia che consentirà a Massimo Zanetti di rafforzare la propria presenza in Brasile. "Il Brasile è un mercato molto interessante: oltre ad essere il più grande produttore ed esportatore di caffè al mondo, è anche il secondo mercato per consumo interno, con tassi di crescita significativi", ha commentato Massimo Zanetti, presidente e a.d. del Gruppo omonimo. "L'acquisizione di Cafè Pacaembu che, con oltre 60 anni di storia, rappresenta il caffè della tradizione brasiliana, consentirà al nostro Gruppo di cogliere la rapida e positiva evoluzione prevista in Brasile". 

Fondato nel 1957, Cafè Pacaembu Ltda è uno dei marchi più tradizionali di San Paolo e, in un mercato molto frammentato, rappresenta comunque uno fra i caffè più noti, recentemente premiato come miglior "extra forte" del Brasile. Cafè Pacaembu Ltda è dotata di uno stabilimento moderno ed efficiente per la produzione di caffè macinato e di capsule, con capacità produttiva elevata per far fronte alla crescente domanda di caffè nel paese sudamericano. L'attuale management e uno dei soci fondatori continueranno a gestire la società per assicurare la continuità della gestione. Dopo questa acquisizione il fatturato atteso nel 2019 del Gruppo in Brasile è di circa 130 milioni di Reais, pari a 28,6 milioni di euro.

agu - 9311

© EFA News - European Food Agency Srl
Simili