Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Nestlé, la produzione di babyfood sbarca in Cina

Inaugurato il primo impianto per la produzione di Gerber NutriPuffs

Con un investimento pari a circa 100 milioni di yuan (pari a 12 milioni di euro), si tratta di una tappa fondamentale del percorso di Gerber nel Paese asiatico.

Nestlé ha inaugurato il suo primo stabilimento cinese per la produzione degli snack a base di cereali Gerber NutriPuffs. Con un investimento pari a circa 100 milioni di yuan (pari a 12 milioni di euro), si tratta di una tappa fondamentale del percorso di Gerber nel Paese asiatico. L'impianto si trova a Shuangcheng, nella provincia di Harbin, è equipaggiato con tecnologie moderne a elevata automazione e garantisce una capacità produttiva annua pari a circa 1.400 tonnellate. In termini ambientali, è allineata agli standard della certificazione Leed Gold. Lo stabilimento produrrà i Gerber NutriPuffs nella variante tradizionale e integrale, per un totale di otto gusti. Il packaging sarà riciclabile al 100%, in linea con l'impegno assunto da Nestlé per il 2025. Ad oggi Gerber è il primo brand di cereali per l'infanzia nel mercato cinese, con un portfolio che comprende anche altri baby snack e omogeneizzati di frutta e verdura.

mtm - 9531

© EFA News - European Food Agency Srl
Simili