Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Al via la campagna "Più alberi per più bambini"

Il progetto Mellin per sostenere la natalità investendo nell'ambiente

Mellin, a partire dal 2020, pianterà circa 9.000 alberi ogni anno: un albero ogni 50 nuovi nati. Dove? Lo sceglieranno mamme e papà.

Con la piantumazione del primo albero a Milano, è ufficialmente partita la campagna Mellin “Più alberi per più bambini”, che vuole sostenere la natalità investendo anche in aree verdi per il benessere di bambini e famiglie in tutta Italia. L’idea di sostenibilità di Mellin, storica azienda specializzata in alimenti per l’infanzia, ha messo concretamente radici partendo da Milano, nell’area verde di fronte all’Ospedale San Paolo con la piantumazione del primo dei 100 alberi di questo parco, come annunciato lo scorso giugno (vedi EFA News del 4/6/2019).


Si inaugura così un progetto di ancor più ampio respiro che interesserà tutto il territorio nazionale. Un albero ogni 50 nuovi nati per un totale di ben 9.000 alberi all’anno: è questo l’impegno dell’azienda, con l’auspicio di poter piantare sempre più alberi, in tutta Italia, per celebrare la ripresa delle nascite nel nostro Paese.

L’azienda del gruppo Danone ha annunciato l’avvio di un digital contest che ha l’obiettivo di far votare i genitori per definire insieme le prossime aree verdi da creare o riqualificare sul territorio italiano, in collaborazione con AzzeroCO2. Sono 10 le aree individuate dove si potranno piantare i nuovi alberi, ridando vita a zone che necessitano di nuove cure, in particolare: Torino, al Parco Sangone; Palazzolo Vercellese (Vercelli), nelle Aree protette del Po alessandrino vercellese; Pordenone, in 3 aree urbane; Reggio Emilia, in 3 aree urbane; le ex aree agricole di Calenzano, in provincia di Firenze; vicino Roma, nel Comune di Allumiere, presso la Comunità Montana Monti della Tolfa e Allumiere; il Parco Nazionale del Gargano, in provincia di Foggia, nel comune di Cagnano Varano; il Comune di Castelgrande, in provincia di Potenza, sull’Appennino Lucano; i calanchi nel Comune di Pisticci, Matera; il Parco Nazionale Alta Murgia, in provincia di Bari, nei comuni di Comuni di Cassano delle Murge, Santeramo in Colle, Poggiorsini.
Il progetto rientra all’interno di Mosaico Verde, la nuova campagna nazionale lanciata da AzzeroCO2 e Legambiente con il patrocinio delle più importanti istituzioni e associazioni nazionali, che ha l’obiettivo di piantare 300.000 nuovi alberi e tutelare 30.000 ha di boschi esistenti in Italia. 

mtm - 9621

© EFA News - European Food Agency Srl
Collegate
Simili