Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Pomodoro, il caporalato distrugge la reputazione del Made in Italy

L'82% degli italiani associa il prodotto al fenomeno criminale, secondo studio di Reputation Institute per Anicav

L’82% degli italiani associa il pomodoro al caporalato, opinione ormai sedimentata, frutto di un’inesatta percezione del consumatore che considera le conserve di pomodoro prevalentemente come prodotto agricolo e non industriale non facendo, quindi, alcuna differenza tra il trasformatore e il produttore agricolo, e di un’informazione non sempre corretta. E' quanto emerge dallo studio Anicav su "La reputazione del pomodoro e della sua industria nella percezione degli italiani", presentato a Napoli venerdì in occasione dell'assemblea pubblica dell'associazione delle aziende di trasformazione.

Il dato preoccupante ha provocato la reazione del ministro dell'agricoltura, Teresa Bellanova, che nel suo intervento si è quasi sfogata: Voglio dirlo con forza – ha dichiarato la Ministra Bellanova - la filiera del pomodoro non è una filiera sporca. Per noi non esistono filiere sporche, ci sono aziende che commettono reati e come tali vanno punite. Siamo contrari alle presunzioni di colpevolezza. Il tema è questo: il valore della reputazione. E spesso basta una mela marcia a compromettere tutta la credibilità del settore. Per questo è nostro dovere impegnarci a fondo”.

Il caporalato è uno «stigma» reputazionale della filiera, influendo negativamente sulla percezione del comparto e soprattutto delle aziende pregiudicandone la competitività, in particolare, a livello internazionale.

Dallo studio, realizzato da Reputation Institute, è emerso comunque che nel complesso la reputazione delle conserve di pomodoro è molto forte, pari a 78,3 punti (su 100), un legame emotivo che posiziona il prodotto tra i settori più apprezzati dagli italiani come i beni di lusso e l’elettronica di consumo. Una percezione che, nel caso delle conserve di pomodoro, è legata alla sicurezza e all’affidabilità del prodotto, alla genuinità e soprattutto al legame con il territorio.

 

 

agu - 9808

© EFA News - European Food Agency Srl
Simili