Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Bietole e frutta a rischio con la gelata del 24 marzo

Cia: In alcune aree anche meno 4 gradi. Polizze assicurative rincarate

“Non solo alberi da frutto devastati dalla gelata nella prima mattina del 24 marzo, ma anche le bietole: quelle seminate in anticipo forse resisteranno, perché hanno foglie resistenti, ma le ultime seminate, che stanno cacciando le prime foglie, sono compromesse”. Cia-Agricoltori Italiani dell’Emilia Romagna riporta le segnalazioni che vengono dai produttori agricoli di tutto il territorio regionale, informazioni preoccupanti perché, a macchia di leopardo, il gelo ha picchiato duramente con conseguenze inimmaginabili. 

“Il repentino abbassamento della temperatura, con temperature che hanno toccato i meno 4 gradi in alcune aree e per tempo prolungato – segnala la Cia – ha compromesso fiori, gemme e frutticini già differenziati. Albicocche, le più colpite, ma anche pesche, susine e ciliegi in fioritura. Chi ha avuto la possibilità di far partire i sistemi antibrina forse riuscirà a salvare parte del raccolto, anche se è ancora prematuro fare delle previsioni. Purtroppo quest’anno c’è stato un rincaro delle polizze assicurative, una protezione passiva che può ristorare, ma solo parzialmente, le perdite di raccolto".

mtm - 11172

© EFA News - European Food Agency Srl
Simili