Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Torino, grandi chef nelle mense per i bisognosi

Circa 4.500 i pasti serviti alla settimana da Frati Minori e Sant'Egidio

L’azienda parmense tra le prime a rispondere alla call to action lanciata da Matteo Baronetto, impegnato coi colleghi nella preparazione dei pasti per gli ospiti delle comunità di Sant’Egidio e dei Frati Minori.

L’emergenza da Covid-19 sta mettendo a dura prova non solo il nostro sistema sanitario: le chiusure degli esercizi commerciali e delle aziende, con le inevitabili ricadute economiche che ne derivano, colpiscono tutte le fasce della società, soprattutto quelle più deboli. A Torino, una speciale task force di chef sabaudi ha unito le forze per aiutare le comunità seguite dai Frati Minori e da Sant’Egidio, attraverso l’erogazione di pasti. L’iniziativa, ideata dall’executive chef del ristorante Tre Galline Andrea Chiuni, è stata subito appoggiata da Matteo Baronetto, chef dello stellato Del Cambio di piazza Carignano, che ha coinvolto la sua brigata di cucina e ha invitato i colleghi torinesi a fare altrettanto. 

E la risposta non si è fatta attendere: a due settimane dall’inizio del servizio, sono al momento 14 gli chef aderenti (anche Alessandro Mecca di Spazio 7, Dario Rista di Magazzino 52, Stefano Sforza di Opera, Danilo Pelliccia di Du Cesari, Miguel Bustinza di Vale un Perù, Fabrizio Tesse e Marco Miglioli di Ristorante Carignano, Giovanni Naviglia di Food Lab, Cesare Grandi de La Limonaia, Federico Zanasi di Condividere, Domenico Volgare di Fuzion, Lorenzo Careggio di Eragoffi) per un totale di circa 4.500 pasti serviti alla settimana. Infine, lo chef ha lanciato un appello anche alle aziende, affinché potessero donare prodotti o materie prime utili per la realizzazione delle portate. 

Un call to action che ha trovato in Barilla il supporto  con una fornitura di prodotti pasta e bakery.

mtm - 11574

EFA News - European Food Agency
Simili