Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Diageo dimezza l'utile causa Covid ma conferma cedola

-9% fatturato a fine giugno, Menezes: "2021 incerto"

Diageo dimezza l'utile. A causa della crisi pandemica del Covid-19, il Gruppo - proprietario, tra gli altri marchi, della vodka Smirnoff, del whisky Johnnie Walker e della birra Guinness -, ha totalizzato un utile netto di 1,4 miliardi di sterline (1,55 miliardi di euro) per l'anno chiuso a fine giugno, contro i 3,16 miliardi dell'anno prima. Ad appesantire i conti è stata una spesa di 1,3 miliardi di sterline per "l'impatto del Covid-19 e le difficili condizioni del mercato", in particolare in India, Nigeria, Etiopia e Corea del Sud. 

Il fatturato è sceso del 9% a 11,75 miliardi di sterline dai 12,87 miliardi dell'anno precedente; lo scotch (23% delle vendite) e la birra (15%) sono stati i comparti più colpiti. "La traiettoria della ripresa è incerta e la volatilità dovrebbe persistere nell'anno fiscale 2021", fa sapere il Ceo Ivan Menezes.

La società ha dichiarato comunque un dividendo finale di 42,47 pence per azione, in linea con la cedola dello scorso anno, portando il totale annuo a 69,8 pence, con un incremento del 2%.

agu - 12886

EFA News - European Food Agency
Simili