Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Chiusa ieri la videoconferenza Coi su valutazione organolettica olio

A confronto nella due-giorni una trentina di esperti del Consiglio Oleicolo Internazionale

Sono circa 30 gli esperti dei Paesi membri del Coi (Consiglio Oleicolo Internazionale, la massima organizzazione internazionale al mondo dedicata all'olio d'oliva e alle  olive da tavola),  che il 16 e 17 settembre hanno preso parte a una riunione sulla valutazione organolettica degli oli di oliva vergini. L'incontro si è tenuto in videoconferenza presso la sede del Coi  a Madrid con la disponibilità  dell'interprete linquistico. Gli esperti hanno discusso degli ultimi aggiornamenti sull'analisi sensoriale degli oli d'oliva vergini e sullo stato di avanzamento dei gruppi di lavoro elettronici su argomenti come l'accreditamento di laboratorio, la formazione del panel, i campioni di riferimento e le statistiche applicabili all'analisi sensoriale.

Sono stati inoltre presentati i risultati delle prove di confronto per l'accreditamento del laboratorio di analisi sensoriale per il 2020/2021, e sono state trattate altre aree di interesse come l'organizzazione del workshop sull'armonizzazione dei panel approvati dal Coi che si terrà dal dal 14 al 18 dicembre 2020.

Il Consiglio Oleicolo Internazionale si compone di 17 membri, uno dei quali è l'Unione europea, in rappresentanza di tutti i suoi Paesi produttori di olive da tavola ed oli d'oliva. 

CTim - 13483

EFA News - European Food Agency
Simili