Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Rigoni di Asiago, crescita a doppia cifra nel 2020

Intervista esclusiva con Cristina Cossa, responsabile marketing

Dopo un 2020 chiuso con ottimi risultati, per il 2021 Rigoni di Asiago ha tutta l'intenzione di continuare a crescere. Ce lo racconta la responsabile marketing Cristina Cossa.

Dopo un 2020 chiuso con ottimi risultati, per il 2021 Rigoni di Asiago ha tutta l'intenzione di continuare a crescere sia sul mercato interno, consolidando l'awareness dei singoli brand anche attraverso una capillare attività di comunicazione, sia sui mercati internazionali, attraverso una strategia di export mirata. A svelarci questi e altri progetti di sviluppo è Cristina Cossa, responsabile marketing dell'azienda.

Come si è chiuso il 2020 per Rigoni? Quali i progetti per il 2021?

Sicuramente il 2020 è stato un anno particolare, con forti cambiamenti di scenario, che hanno reso mutevoli gli andamenti del mercato. I periodi di lockdown e l’incremento dei consumi domestici (prima colazione, merenda, dolci, ricette) hanno favorito le rotazioni a scaffale dei nostri prodotti (Fiordifrutta, Nocciolata e Mielbio). Inoltre, è stato un anno di forte impegno sui mercati export, con allargamento distributivo e coinvolgimento di nuovi Paesi. Tutto questo ha portato Rigoni di Asiago a una crescita a due cifre. Un risultato importante dettato dal fatto che esiste un’ampia fascia di consumatori che ricerca e seleziona prodotti che diano rassicurazioni in termini di gusto, garanzia di origine e sostenibilità, fattori intrinseci dei nostri prodotti, che il mercato ci riconosce. Per quanto riguarda il 2021, il nostro obiettivo, sul fronte interno, è di accrescere l’awareness dei nostri singoli brand verso i consumatori, ai quali vogliamo offrire non solo dei prodotti ma anche una storia e dei valori in cui riconoscersi. Inoltre, puntiamo ad accrescere la nostra presenza sui mercati internazionali con una strategia di export sempre più mirata, che preveda una distribuzione capillare e l’incremento della notorietà, mantenendo una forte identità di marca e non tradendo i valori di etica e sostenibilità che da sempre contraddistinguono il marchio.

Quali prodotti hanno dato le maggiori soddisfazioni?

Fiordifrutta, la nostra preparazione da frutta 100% bio, si conferma leader a valore nel comparto delle confetture, mentre Nocciolata, la nostra crema spalmabile bio al cacao e nocciole, rimane secondo player di mercato nelle creme spalmabili e Mielbio, il nostro miele 100% italiano e bio, è secondo player nel suo settore di riferimento (esclusa la PL). La soddisfazione più grande la danno ogni giorno i nostri consumatori, che ci scelgono, fidandosi di noi; il nostro obiettivo è continuare a dare loro il meglio.

Ci sono in vista novità di prodotto o altro?

Di recente, nel 2020, abbiamo lanciato la nostra Special Edition di Fiordifrutta e Tantifrutti: quattro nuove referenze, in cui la bontà della nostra frutta bio incontra le proprietà benefiche delle erbe aromatiche. Sono nate così: Fiordifrutta fragole e fragoline di bosco alla menta, insieme a Tantifrutti fragola e mela alla menta e Fiordifrutta albicocche e pesche al basilico, con Tantifrutti albicocca, pesca, mela al basilico. Ogni giorno il nostro reparto di ricerca e sviluppo lavora per individuare e mettere a punto prodotti che siano innovativi e che portino un reale valore aggiunto al consumatore in termini gusto e di proprietà nutrizionali.

Come pensate di espandere il vostro business?

Dal punto di vista commerciale, gli obiettivi aziendali puntano alla crescita del brand Fiordifrutta e di quello Nocciolata. L’innovazione sarà una leva importante per distinguersi nel mercato e portare al consumatore un reale e tangibile vantaggio. Inoltre, grazie a piani di marketing integrati e mirati, con focus sul digital, vogliamo aumentare l’awareness dei nostri brand tra i consumatori, raggiungendo anche i target più giovani. Sul fronte export, la crescita è stata consistente negli ultimi anni e abbiamo obiettivi sfidanti anche per i prossimi.

Quali i progetti sulla comunicazione?

La pianificazione prevede attività online e offline, con un grande investimento in particolare sul digital, con cui intendiamo mantenere vivo e aperto il dialogo con il consumatore. Nel 2020, ad esempio, abbiamo lanciato la community “Gli Amici di Rigoni di Asiago”, un “luogo” pensato per dare l’opportunità ai nostri fan di scambiarsi idee, partecipare a sfide creative, condividere creazioni culinarie e fornirci suggerimenti e consigli.

mtm - 16796

EFA News - European Food Agency
Simili