Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Carne finta: McDonald's e Yum! ampliano partnership con Beyond Meat

La società californiana chiude però il 2020 in profondo rosso, in perdita per $ 52,8 milioni

Beyond Meat ha firmato un nuovo accordo strategico a livello globale con McDonald's e Yum! (la holding che controlla, tra l'altro, Kentucky Freid Chicken). L'intesa nasce per arricchire i menù dei fast food con soluzioni alternative a base vegetale. La società ha stretto un accordo di tre anni con McDonald's. Beyond Meat fornirà gli ingredienti per la realizzazione del McPlant, un nuovo hamburger a base vegetale in fase di sperimentazione in mercati selezionati. Nell'ambito dell'accordo, Beyond Meat e McDonald's svilupperanno insieme altre ricette a base vegetale come alternative di pollo, maiale e uova. Ethan Brown, fondatore e Ceo di Beyond Meat, ha commentato: "Uniremo l'approccio rapido all'innovazione di Beyond Meat con la forza del marchio McDonald's per introdurre nuovi e appetitosi piatti a base vegetale sul menu. I consumatori li adoreranno". La partnership esistente tra McDonald's e Beyond Meat è iniziata attraverso un testing di hamburger vegetali in Canada nel 2019. 

Beyond Meat e Yum! co-creeranno piatti proteici a base vegetale che potranno essere consumati esclusivamente presso Kfc, Pizza Hut e Taco Bell nei prossimi anni. L'accordo estende le precedenti collaborazioni, come quella con Kfc che ha introdotto il pollo a base vegetale in un ristorante di Atlanta nel 2019. Kfc ha poi esteso la distribuzione di prodotti come Beyond Fried Chicken ad altre città degli Stati Uniti.

Poco prima di annunciare questi accordi, Beyond Meat ha presentati i dati finanziari per il 2020. I ricavi netti sono stati di 406,8 milioni di dollari, con un incremento del 36,6% anno su anno. L'utile lordo è stato di 122,3 milioni di dollari, con un margine 30,1% dei ricavi netti, mentre L'utile lordo rettificato è stato di 133,7 milioni di dollari (32,9% dei ricavi netti, con l'esclusione delle spese attribuibili a COVID-19).
La perdita netta è stata di $ 52,8 milioni, mentre la perdita netta rettificata è stata di $ 37,1 milioni escludendo le spese attribuibili a COVID-19. L'Ebitda rettificato è stato di $ 11,8 milioni, pari al 2,9% dei ricavi netti.

hef - 17373

EFA News - European Food Agency
Simili