Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Nestlé: fotografia di un anno speciale nell'Annual Report 2020

Un aggiornamento su strategia, innovazione, digitalizzazione e sostenibilità del Gruppo/Allegato

Nestlé ha pubblicato il rapporto annuale 2020 che evidenzia i risultati finanziari e non finanziari della società e fornisce un aggiornamento su strategia, innovazione, digitalizzazione e sostenibilità. Nonostante le sfide legate al Covid-19 nel 2020, Nestlé ha ottenuto ottimi risultati, ottenendo miglioramenti nella crescita organica delle vendite, nella redditività e nell'efficienza del capitale per il terzo anno consecutivo. Un contributo chiave alla crescita del Gruppo è dato dallo sforzo fatto per ridurre l'impronta ambientale. Alcuni esempi evidenziati nel rapporto includono il lancio di Sensational Vuna, un'alternativa al tonno a base vegetale, e il maggiore utilizzo di imballaggi di carta per marchi come Maggi. L'azienda ha ulteriormente ridotto il time to market medio di tali prodotti di un ulteriore 10% e ha aumentato del 23% il numero di lanci multi-mercato.

La continua trasformazione digitale di Nestlé le ha consentito di accelerare la crescita e interagire meglio con i consumatori in un anno che ha visto un'impennata degli acquisti online. Le vendite di e-commerce di Nestlé sono aumentate del 48,4% e hanno rappresentato il 12,8% delle vendite totali del Gruppo nel 2020. Inoltre, oltre il 60% di tutte le campagne sui media digitali dell'azienda hanno utilizzato un approccio basato sui dati e incentrato su una messaggistica personalizzata per i consumatori .Nella sezione "Creazione di Valore Condiviso" (Csv) del rapporto, Nestlé sottolinea di aver pienamente raggiunto 28 dei 36 impegni precedentemente stabiliti per sostenere gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite. Il report annuale completo contiene la revisione annuale di Nestlé, nonché le relazioni sul governo societario e le retribuzioni e il bilancio, che sono stati pubblicati il 18 febbraio 2021.

Nel dicembre 2020, la società ha pubblicato il piano dettagliato con scadenze fisse per ridurre della metà le emissioni di gas a effetto serra (Ghg) entro il 2030 e per raggiungere le zero emissioni nette entro il 2050 (vedi articolo EFA News del 3-12-20). La rendicontazione delle prestazioni non finanziarie sta diventando sempre più importante, e come in precedenza annunciato, la società ritiene che gli azionisti dovrebbero avere voce in capitolo sulle questioni ambientali, sociali e di governance (Esg). Nestlé accoglie con favore le imminenti modifiche alla legislazione svizzera in questo settore. Nel frattempo, il consiglio di amministrazione sta cercando il supporto degli azionisti per la sua roadmap sul clima. Ogni anno in occasione dell'Agm (Assemblea generale degli azionisti), gli azionisti hanno l'opportunità di votare sulla retribuzione totale del consiglio di amministrazione e del comitato esecutivo di Nestlé. Quest'anno, Nestlé ha modificato la struttura del bonus a breve termine dei membri del comitato esecutivo. Il quindici percento di quel bonus sarà ora collegato al raggiungimento degli obiettivi legati agli Esg. 

Nestlé sta anche lavorando alla divisione dell'attuale comitato nomine e sostenibilità in un comitato nomine separato e un comitato sostenibilità mirato. Ciò riflette l'importanza della sostenibilità nella governance aziendale e consente ai membri del consiglio di dedicare più tempo e concentrazione su ciascuno di questi argomenti. In occasione dell'imminente Agm del 15 aprile, Nestlé pubblicherà anche la sua prima Task Force on Climate-Related Financial Disclosures (Tcfd) Report. Il rapporto Tcfd valuta la forza e la resilienza della strategia e del modello di business dell'azienda in diversi scenari climatici.

In allegato il rapporto annuale 2020 completo.

Allegati
hef - 18009

EFA News - European Food Agency
Collegate
Simili