Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Icqrf sequestra vino nell'avellinese

E intanto nell'Oltrepò Pavese sono 6 gli indagati per vino adulterato con glicerina

Ieri funzionari dell’Icqrf (Ispettorato centrale repressione frodi in seno al ministero delle Politiche agricole e alimentari) di Salerno, hanno sequestrato presso un’azienda dell’avellinese, 700 ettolitri di vino DOC sfuso, imbottigliato e non giustificato nei registri di cantina. Il risultato dell’azione investigativa, del valore di circa 150.000 euro, è stato reso possibile grazie al tracciamento e alla ricostruzione di flussi commerciali di vino sfuso comune, proveniente da altre regioni, venduto come prodotto di origine controllata.

E' cronaca di due giorni fa invece l'operazione messa in atto dai Carabinieri di Pavia, con i colleghi della compagnia di Stradella (Pavia) e gli ispettori dell'Icqrf Lombardia, che su disposizione della Procura di Pavia hanno effettuato una serie di perquisizioni in diverse strutture vinicole dell'Oltrepò Pavese, che hanno portato ad indagare 6 imprenditori locali del settore per presunto caso di adulterazione vino. Un'inchiesta nata in seguito ad un esposto presentato alla Procura da un'azienda del settore della Gdo: in seguito ai risultati di analisi abitualmente eseguite a campione dall'Associazione Unione Italiana Vini su un lotto di bottiglie acquistate dall'azienda presso la società oltrepadana, è stata evidenziata la presenza di una sostanza adulterante, ovvero la "diglicerina ciclica". 

Proprio ieri il Mipaaf ha pubblicato il Report 2020 sull'attività operativa dell'Icqrf, stando al quale nell'anno sono stati oltre 70mila i controlli effettuati contro frodi, Italian sounding e contraffazioni; le ispezioni hanno riguardato per oltre il 90% i prodotti alimentari e per circa il 10% i mezzi tecnici per l'agricoltura (mangimi, fertilizzanti, sementi, prodotti fitosanitari). 159 sono state le notizie di reato e 4.119 le contestazioni amministrative a cui si aggiungono 4.762 diffide emesse nei confronti degli operatori (vedasi notizia EFA News).


SaM - 18077

EFA News - European Food Agency
Collegate
Simili