Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Bartending: conclusa la competition "Crea il tuo spirito"

Il progetto di The Spiritual Machine ha decretato i 10 finalisti ed il vincitore

The Spiritual Machine, giovane azienda piemontese che realizza su commissione linee personalizzate di gin, vermouth, bitter, amari e new spirit, ha scelto, in un momento così povero di prospettive e con le attività bloccate soprattutto nel settore food&beverage, ha voluto dare a tutti l’opportunità di creare, ideare e vedere realizzata la propria ricetta personalizzata di spirits. Alla competition hanno aderito oltre un centinaio di professionisti del settore Horeca da tutta Italia e anche fuori confine.

“Dato il successo ottenuto da questa competition pensiamo di ripeterla in Francia, dove da maggio seguiremo il percorso di incubazione con Lione”, commenta Elisa Cravero, ceo di Tsm. "Grazie alle candidature ricevute si sono scoperte storie importanti, di semplici appassionati che hanno lasciato il lavoro fisso per realizzare il proprio sogno di aprire un locale e avere la propria linea di alcolici personalizzati, bartender dall’esperienza decennale che si sono cimentati nell’arte dell’infusione e vorrebbero finalmente creare il proprio spirits, sommelier esperti di vermouth che hanno creato la propria ricetta perfetta". 

La giuria, composta da Elisa Cravero, Fulvio Piccinino (master of spirits e fondatore di Saperebere.com), Francesco Menozzi (socio e bar manager di Bottega39 e creatore della linea di gin +39) e Alessandra Fanzago (ceo e co-fondatore di Phoenix Advertising), ha definito 10 finalisti ed ha decretato il vincitore del 1° premio. Il 1° classificato è Fabio Cesareni, dal “11ClubRoom” di Milano, che ha candidato un vermouth, chiamato “Antica Bottega 1934”. Un vermouth dai sentori affumicati, associati alle spezie e con un tocco agrumato, per dare un nuovo twist ai cocktail della Golden Age. Fabio produrrà 100 bottiglie del suo spirito con The Spiritual Machine. Ecco il commento di Cesareni: “Ci sono diversi progetti in ballo ma in primis ora finalmente potrò iniziare a fare i miei drink, con lo spirit più adatto ai miei gusti. Grazie mille per la bellissima opportunità”.

hef - 18712

EFA News - European Food Agency
Simili