Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

La Doria passa nelle mani della Investindustrial di Bonomi

La famiglia Ferraioli reinvestirà in una quota di minoranza

Antonio Ferraioli rimarrà ad della società: "Puntiamo a diventare una piattaforma di aggregazione bel settore".

La holding Investindustrial di Andrea Bonomi, attraverso il veicolo Amalfi Holding Spa (controllata dal fondo Investindustrial VII Lp), ha sottoscritto con i membri della famiglia Ferraioli un contratto di compravendita per rilevare il 63,131% del capitale di La Doria. L'operazione, annunciata lo scorso 26 settembre (vedi articolo di EFA News), porterà la società di Angri, leader nella produzione di conserve e succhi e quotata al segmento Star di Borsa italiana, sotto il controllo del gruppo di Bonomi, che ne ha già annunciato il delisting. Il prezzo complessivo che sarà pagato dall’acquirente ai venditori in unica soluzione al closing, previsto per la fine di gennaio 2022, è pari ad Euro 322,9 milioni circa e valorizza ciascuna Azione della Società l’importo di Euro 16,50.

In seguito alla compravendita, Amalfi Holding sarà tenuta a promuovere un’offerta pubblica di acquisto totalitaria sulle restanti azioni La Doria al prezzo di Euro 16,50 per ciascuna azione, operazione che comporterà un esborso ulteriore di oltre 300 milioni di euro.

In contemporanea Investindustrial e parte della famiglia (Antonio Ferraioli e Rosa Ferraioli, nonché Andrea Ferraioli, Giovanna Ferraioli, Iolanda Ferraioli, Raffaella Ferraioli e Teresa Maria Rosaria Ferraioli), hanno sottoscritto un accordo di investimento che li porterà complessivamente ad avere un partecipazione di minoranza del 35%. Antonio Ferraioli rimarrà alla guida della società in qualità di Amministratore Delegato in continuità con la precedente gestione. 

Secondo Andrea C. Bonomi, Presidente dell’Industrial Advisory Board di Investindustrial, “la Doria rappresenta una sintesi perfetta della tipologia di investimenti che Investindustrial predilige: azienda familiare di medie dimensioni in un settore strategico e in forte evoluzione come quello del food, dove l’Italia rappresenta un’eccellenza nel mondo e in cui Investindustrial intende giocare un ruolo da protagonista con un particolare focus sulla sostenibilità, tematica a cui prestiamo da sempre grande attenzione".

Per Antonio Ferraioli, Presidente di La Doria Spa, “l’operazione rappresenta una grande opportunità per la Società ed i suoi dipendenti con una nuova fase tutta improntata alla crescita ulteriore sia per linee interne che esterne. La Doria ha avuto negli ultimi 40 anni una traiettoria di continua crescita, affermandosi a livello europeo nei propri segmenti di mercato e l’auspicato ingresso di Investindustrial rientra nella nostra strategia di sviluppo e consentirà alla Società di espandere ulteriormente il suo raggio di attività per candidarsi a divenire una piattaforma di aggregazione del settore in cui opera. Sono molto soddisfatto di iniziare questo nuovo percorso con un partner che si pone obiettivi molto ambiziosi garantendo al tempo stesso continuità al management (anche per quanto riguarda il mio ruolo di amministratore delegato) e stabilità ai dipendenti tutti".

red - 21695

EFA News - European Food Agency
Simili